Google Search Appliance è 6.0

Management

La  nuova famiglia GSA 6.0 indicizza 30 milioni di documenti

Google Search Appliance si aggiorna alla versione 6.0 e ora è in grado di indicizzare e ricercare un numero praticamente illimitato di documenti grazie alla possibilità di unire più appliance, soddisfando così le esigenze di search delle organizzazioni di qualsiasi dimensione.

Il n uovo modello GB-9009 può indicizzare 30 milioni di documenti con un unico appliance, mentre il nuovo modello entry-level della famiglia, il GB-7007, può ora ricercare fino a 10 milioni di documenti. Mediante l’unione di più appliance, il numero di documenti ricercabili diviene illimitato.

La yellow box Google Search Appliance è in grado di eseguire ricerche nelle intranet, nei server web, nei portali, nei file system, nei database, nei sistemi d i gestione dei contenuti e nei dati delle applicazioni aziendali, con la stessa precisione e semplicità del motore di ricerca di Google.

In Italia, tra le organizzazioni che già usano l’architettura di search di Google vi sono: Ansaldo Sistemi Industriali, RAI, Confindustria, Provincia di Milano, Comune di Firenze, Intesa Sanpaolo, Unicredit, Vittoria Assicurazioni, ICE, Regione Veneto, Texa e Università di Torino.

Gsa è scalabile: con l’edizione 6.0, Google introduce una nuova architettura, integrata in due modelli:GB-7007, che supporta ricerche su fino a 10 milioni di documenti, e la nuovissima unità GB-9009 per le ricerche su oltre 10 milioni di documenti e capacità virtualmente illimitata. La nuova architettura consente alle aziende di aggiungere dinamicamente capacità alle implementazioni GSA esistenti senza dover sostituire l’attuale sistema e interrompere il servizio. L’aggiunta di maggiore capacità richiede solo pochi secondi e viene eseguita semplicemente modificando la licenza, senza che siano necessarie variazioni all’hardware GSA sottostante.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore