Google si costruisce il server per i propri data center

CloudServer

Google mostra i server made in Mountain View, creati per l’efficienza energetica e per far girare il core business del motore di ricerca

Server e data center sono il cuore del business di Google. E la BigG ha svelato i server che si auto-costruisce per mandare avanti il motore di ricerca e le Applicazioni del mercato Saas e cloud computing. L’efficienza energetica è importante non per questioni di bolletta, ma perché l’inefficienza produce calore.

Google non compra server da Ibm, Dell, Hp, Sun, ma si costruisce il suo server per i propri data center: Ben Jai, il designer di molti server della Big, ha spiegato che ogni server ha proprie batterie da 12-volt come supply power se manca l’elettricità. Inoltre, i data center di Google sono composti di standard container, ciascuno con 1,160 server e un consumo energetico che può raggiungere i 250 KiloWatt.

Google server è sottile 3.5 pollici–2U, o 2 rack units, nel gergo dei data center. Aveva due processori, due hard drive e otto memory slots montate su una motherboard costruita da Gigabyte. Google usa chip x86 di AMD e Intel, e Google utilizza il design della batteria sul suo network equipment.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore