Google: stop ai contenuti in Flash sul browser Chrome

NetworkProvider e servizi Internet
Google: stop ai contenuti in Flash sul browser Chrome
2 5 1 commento

Entro fine anno, Chrome inizierà a bloccare automaticamente i contenuti in Flash all’interno delle pagine visualizzate

Google blocca i contenuti in Flash sul browser Chrome. Lo stop al Player Flash di Adobe avverrà entro fine anno. Entro la fine del 2016 l’esecuzione del plug-in verrà disattivata di default dal browser.

Google: stop ai contenuti in Flash sul browser Chrome
Google: stop ai contenuti in Flash sul browser Chrome

Fra pochi mesi, Chrome inizierà a bloccare automaticamente i contenuti in Flash all’interno delle pagine visualizzate. L’abuso della tecnologia Flash, incompatibile con gli standard del W3C, nel mirino di falle e malware, ne ha decretato il tramonto. Google vuole spingere gli sviluppatori a realizzare contenuti in HTML5, WebGL e tecnologie più evolute, meglio metabolizzate dai browser.

L’utente dovrà decidere di attivare i contenuti realizzati in Flash, rispondendo in maniera affermativa a un prompt che appare sul browser. L’abilitazione verrà mantenuta nelle sessioni di navigazione successive.

Solo su una decina di domini Flash sarà tollerato: su YouTube.com, Facebook.com, Amazon.com, VK.com, Live.com, Yandex.ru, OK.ru, Twitch.TV e Mail.ru.

Nel 2015, la presenza del codec di Adobe sui video online è scesa dal 21 al 6%, secondo Encoding.com.

Dal 2 gennaio 2017, i banner su DoubleClick e Google Display Network dovranno essere al 100% in Html5.

Il browser Google Chrome ha detronizzato Internet Explorer (IE) anche su desktop. Nel mese di aprile, IE e il suo successore Microsoft Edge detengono il 41,33 % delle visite (in calo del 2,07% in un mese), contro il 41,71 % di Google Chrome (in crescita del 2,62%). Firefox è sceso al 10,06%. Lo ratifica anche Net Applications.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore