Google Street View inciampa in Grecia e in Giappone

Autorità e normativeSorveglianza

In Grecia è stop al servizio delle mappe di Google. In Giappone invece Google Street View riparte da zero, cambiando l’angolo di scatto delle fotografie

La privacy continua ad essere il tallone di Achille di Google Street View. Il servizio delle mappe viste a 360 gradi, all’altezza del marciapiede, di Google, continua a far parlare di sè: dopo la rivolta contro la Google car in Gran Bretagna, ora inciampa in nuovi problemi sia in Grecia che in Giappone,

In Grecia è stop a Google Street View: la Grecia vuole bloccare il servizio di mappe a 360 gradi finché Google non fornirà esaurienti risposte sulla durata dell’archiviazione dati e sulla tutela della privacy di chi è ripreso (targhe e volti, in realtà, possono essere offuscati). La Grecia aveva già preso simili misure contro l’ISP grteco Kapou.

In Giappone , invece, Google Street View riparte da zero: verrà cambiato l’angolo di scatto delle fotografie, per evitare di riprendere al di sopra delle siepi delle case nipponiche.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore