Google venderà e-book nella sua libreria online

E-commerceMarketingNetwork

Negli Usa Google sta per aprire i battenti alla propria libreria online per vendere e-book. Lancio a livello globale nel 2011

Entro fine d’anno negli Usa e a livello globale nel 2011, Google aprirà i battenti alla sua libreria online per vendere e-book (libri elettronici), dopo aver passato anni allo scanner, grazie ad accordi con le maggiori biblioteche universitarie mondiali. Google sfida Amazon, ma anche Apple iBookstore, Biblet di Telecom Italia, Edigita (di Feltrinelli, Rc e Gems). Google Editions era attesa già per l’estate, ma secondo il Wall Street Journal aprirà per Natale.

Google è in trattative con gli editori per vendere centinaia di migliaia di titoli già a Natale, visto che gli e-reader (e i tablet con software e-reader) saranno i regali di Natale più gettonati sotto l’albero. A inizio 2010 Amazon deteneva il 90% del nascente mercato e-book, ma la sua quota di mercato è destinata a calare del 35% nei prossimi cinque anni (fonte: Credit Suisse Group AG). Anche Apple sta per lanciare l’edicola digitale su iTunes e con iBookstore sta dando l’assalto al mercato e-book (anche se su iPad non si legge al sole).

Google Books è invece una iniziativa separata (in cui sono entrate anche le Biblioteche Nazionali di Firenze e Roma), per cui Google cerca di patteggiare con Authors Guild, altri autori ed editori, per mettere fine alla controversia che li divide (per violazione del copyright) dal 2005.

Eric Schmidt, Ceo di Google
Eric Schmidt, Ceo di Google
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore