Google Wallet trasforma lo smartphone in borsellino elettronico

AccessoriMarketingMobilityWorkspace
Google vorrebbe acquisire Softcard, azienda di pagamenti Mobili

Google Wallet, ora in fase di test con Citigroup e Mastercard, sarà pronto in estate: a New York e San Francisco. Google Wallet e Offers rinnovano l’esperienza di shopping in mobilità

La sperimentazione di Google nella tecnologia Near Field Communications (NFC) con Citigroup e Mastercard si concretizza in Google Wallet. Google assicura che Wallet è più sicuro di una carta di credito nel nostro borsellino reale. Ora il servizio che, grazie a NFC, trasforma lo smartphone in borsellino elettronico è in test: Google Wallet, che è un sistema di pay-by-phone, debutterà in estate. Dopo Google checkout, ora il motore di ricerca espande i pasgamenti dall’online al mobile, con gli m-payments. Stephanie Tilenius, Google VP del settore commerce, ha presentato Google Wallet e Offers. Ecco come funzionano.

Esistono una Google PIN e un sistema di cifratura che rendono la carta sicura in grado di funzionare con 120.000 commercianti negli Stati Uniti e 300.000 a livello globale.Partecipano al test Macy’s, Subway, Noah’s Bagels, Toys R’ Us, fra gli altri. Google Offers invece immagazzina “tonnellate di offerte” evitando di farci portare a giro tutte le carte fedeltà che possediamo. Per funzionare, Google Wallet richiede il possesso di smartphone con chip NFC integrati, come Nexus S o Nokia Astound.

Google Wallet trasforma il cellulare in borsellino elettronico
Google Wallet trasforma il cellulare in borsellino elettronico

Anche Google Wallet, come già checkout e Google Shopping, sono tasselli della strategia di Google per migliorare l’esperienza degli acquisti nell’era Mobile e di Internet. L’e-commerce era un business da 227 miliardi di dollari nel 2010, ma è destinato a superare la quota di 1 trilione di dollari entro il 2013. Anche l’attitudine degli utenti consumer sta cambiando, tanto che il 70% dei consumatori accede via Internet con il proprio account della carta di credito. Ma l’e-commerce sta evolvendo nell’era Mobile. Infatti gli smartphone stanno già cambiando la nostra esperienza di shopping.

Google Wallet rende il cellulare un borsellino per pagare in mobilità
Google Wallet rende il cellulare un borsellino per pagare in mobilità

Il 60% di chi ha fra i 18 e 34 anni dice che non avrà difficolta ad utilizzare lo smartphone come borsellino elettronico. Uno smartphone può elencare una lista di oggetti a scaffale, e notificare che una merce è scontata. Una volta individuata, la compriamo e la paghiamo con il telefonino. Google presenta anche Google Offers. Entro il 2015 metà degli smartphone sarà abilitata NFC, dunque ci saranno 150 milioni di device NFC, come oggi lo smartphone di Google e Samsung, il googlefonino Nexus S 4G. Google, Mastercard, Citigroup, First Data e Sprint renderanno l’innovativo servizio disponibile in estate a New York e San Francisco.

Google Wallet, più sicuro di una carta di credito nel borsellino
Google Wallet, più sicuro di una carta di credito nel borsellino

Vediamo come funziona Google Wallet nel dettaglio. Creato per funzionare come Web app di Android, si appoggia sulla tecnologia PayPass“di MasterCard. Quando si aggiunge il PIN si può aggiungere anche la carta di credito (come per esempio Citi Mastercard). Quando la banca verifica che voi siete il legittimo utente che accede alla carta di credito al telefonino, First Data gestisce la transazione, verifica e se è tutto ok dà il via all’uso dello smartphone come portafogli elettronico.

Google Offers
Google Offers

Le carte di credito sono attivabili e disattivabili. Si poossono ottenere carte prepagate. Per aggiungere soldi alla prepagata, basta cliccare sulla carta sullo schermo. La prepagata è preferibile per chi vuole porre limiti alla spesa in mobilità. Al debutto di Google Wallet saranno pronte due carte di credito, a cui si aggiungeranno altre carte in futuro.

Google Wallet, come funziona in dettaglio
Google Wallet, come funziona in dettaglio

Ora parliamo di sicurezza. C’è un chip smart-card all’interno dello smartphone Nexus S. La smart-card è già usata in passaporti elettronici e altri sistemi di pagamento in uso. Lo smart chip NXP PN65 è anche dotato di protezione dagli attacchi laser. Ora immaginiamo di voler comprare dei jeans, abbiamo un coupon per lo sconto da American Eagle, andiamo alla sezione Offerte del Wallet e clicchiamo sul coupon per salvarlo nel “borsellino”. Anche offerte ricevute per e-mail possono essere salvate su Google Wallet. Al punto vendita di American Eagle, avviciniamo lo smartphone NFC al sistema NFC del negozio, e il gioco è fatto. Una volta autorizzata la transazione, si conclude con una ricevuta di acquisto, lo “scontrino” come nello shopping tradizionale; ma in autunno arriveranno le ricevute digitali, da collezionare nel Wallet. In molteplici canali sicuri, si possono inviare credit card, carta fedeltà e coupon. Google Wallet gestisce anche le offerte speciali.

La sicurezza di Wallet è la priorità numero uno
La sicurezza di Wallet è la priorità numero uno
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore