Google Wave risponde alla sfida di Microsoft

Management

A Google I/O il motore di ricerca sfodera un nuovo servizio per migliorare la collaborazione online e rinnovare la comunicazione, sostituendo e-mail e IM. Ecco Google Wave in video

A Google I/O, la conferenza sviluppatori della BigG a San Francisco, Google ha presentato Google Wave . Nel giorno in cui Microsoft svela il suo nuovo motore di ricerca Bing , Google risponde con lo sforzo di rimpiazzare i tradizionali e-mail e instant messaging.

Il motore di ricerca sfodera un nuovo servizio per migliorare la collaborazione online: Google propone un nuovo modello di comunicazione.

Wave permetterà a più utenti di scambiarsi d iaoghi in real-time, foto, video, mappe, documenti e altre forme di informazioni in tempo reale, da un unico, condiviso spazio di comunicazione detto “onda”.

Gli utenti del sistema dovrebbero essere in grado di vedere all’instante cosa stanno digitando i collaboratori di Wave, e addirittura veder pubblicare un’ondasu un blog o sito, dove i contenuti saranno aggiornati in tempo reale man mano che le ondepassano e cambiano. Google vuole aiutare gli utenti a comunicare e lavorare insieme in una modalità più ricca, più instantanea e integrata.

Google Wave inoltre introdurrà opzioni come i concorrenti rich text editing, dove gli utenti seguiranno passo per passo, lettera per lettera, cosa digitano gli utrenti di Wave.

Infine ci sarà una funzionalità di playback e Google ha detto che la tecnologia può integrarsi con il resto del Web. “Gli sviluppatori potranno costruire estensioni a Google Wave utilizzando open API , embed waves in altri siti, o realizzare applicazioni interoperabili con Google Wave” ha spiegato Lars Rasmussen di Google.

Google Wave sarà open source in avvenire.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore