Gpl 1, Skype 0

Workspace

Il servizio di VoIp è stato riconosciuto colpevole di violazione della General Public License (Gpl)

Dopo anni di contesa,Skype è stato riconosciuto colpevole di violazione della General Public License (Gpl). La licenza della Free Software Foundation, o meglio Gpl-violations.org, vince in tribunale alla prima corte di giudizio di Monaco. Lo riporta The Inquirer . Skype era stata citata in giudizio nel febbraio del 2007 e al centro della contesa era il il telefono VoIP WSKP100. La licenza Gpl prevede che il software sotto licenza sia modificabile e rilasciabile sotto la medesima licenza. La pioniera del VoIP, che dal 2005 è stata acquisita da eBay, si è dovuta arrendere: la licenza di Free Software Foundation (FSF) ha già vinto diverse cause, ma nella maggior parte dei casi risolve le violazioni con accordi extragiudiziali.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore