Grandi cambiamenti nel mercato dei semiconduttori

ComponentiWorkspace

Gartner prevede entro il decennio l’uscita del 40% dei protagonisti di oggi dal comparto

Quello che oggi si presenta come un mercato affollato di produttori di semiconduttori, è destinato a sfoltirsi entro i prossimi dieci anni. L’uscita dei concorrenti più deboli coinvolgerà una quota più che significativa, secondo la società Gartner: nel 40% dei casi. Le previsioni sono state fornite al Dataquest Semiconductor Industry Summit di San Francisco e tratteggiano una situazione di mercato, attualmente inflazionato, ma dove la tendenza al ridimensionamento dei player è di fatto una strada obbligata. A sostenerla sono infatti fattori strutturali, come la crescente integrazione dei dispositivi, lo spostamento progressivo dal mercato business verso quello consumer e il ruolo dei service provider. Non è inoltre semplice e alla portata di tutti i produttori di semiconduttori riuscire a garantire versatilità, standard e scale di produzioni quali attualmente sono richieste dal mercato. Chip sempre più veloci e performanti, ridotti consumi energetici, minori costi di produzione e dimensioni sempre più piccole: ecco le richieste di un mercato esigente, sempre più all’avanguardia, che sta spingendo le aziende meno competitive a uscire dal comparto.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore