Greenpeace: Nokia promossa, Nintendo respinta

Workspace

La nuova eco-guida all’hi-tech dà i voti all’elettronica verde

Il Green It è sulla bocca di tutti (soprattutto è una delle promesse del nèo Presidente eletto Usa, Barack Obama), ma c’è ancora molta strada da fare. Greenpeace ancora una volta dà i voti all’elettronica verde:la nuova Eco-guida di Greenpeace fa le pulci all’elettronica di consumo. Vediamo chi è promosso e chi bocciato.

Nokia si conferma l’azienda più eco-sostenibile, ottenendo un positivo 6,9, quasi un 7, grazie alla capacità di gestire l’intero ciclo produttivo, dalla scelta dei materiali fino al ritiro dell’usato. A distanza di un voto, con il 5,9, si piazzano Sony Ericsson, Toshiba e Samsun g. Invece Hp, Dell e Acer non sfiorano la sufficienza, ma tra i 4,5 e i 5 punti. Non è più maglia nera, ma non brilla neanche Apple (4,3).

Sprofondano Lenovo (3,7), Microsoft (2,9), ma la maglia nera è di Nintendo, che neanche arriva all’1, ma si ferma allo 0,8, senza rispettare neanbche uno dei parametri fissati da GreenPeace. E pensare che la console Nintendo Wii

è la meno sprecona, pesando a fine anno sulla bolletta elettrica per soli 10 dollari.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore