GROUP TEST Software Mappe virtuali – A destinazione con gli atlanti digitali

Management

Le mappe virtuali rappresentano uno strumento pratico e funzionale; sono compagne di trasferta ideali e consigliano la direzione come il migliore dei navigatori.

Come tutti ben sappiamo, la velocit di calcolo, le capacit di memorizzazione e le funzionalit grafiche dei Pc sono in continua crescita, quindi la potenza dei moderni computer ha reso possibile la realizzazione di applicazioni che possono essere eseguite anche sui computer che utilizziamo tutti i giorni e che hanno caratteristiche fino a qualche tempo fa impensabili. Tra questi programmi possiamo annoverare quelli in grado di visualizzare le cartine di una nazione o, come nel caso dei programmi in prova, dellintera Europa, con la possibilit di calcolare litinerario con un margine di errore di poche decine di metri. Abbiamo provato 6 mappe virtuali con la cartografia digitale dellEuropa Route 2000 Europa di And, Travelmanager di Andes, lAtlante stradale interattivo dEuropa di De Agostini, AutoRoute 2001 di Microsoft, Route Europa Professional 2001-2001 di Route 66 e Map Guide 7.0 di Ptv. La chiarezza innanzitutto Quello che colpisce maggiormente la prima volta che ci si avvicina a questo tipo di informazioni la leggibilit delle cartine e la dovizia di particolari che si riesce a ottenere a qualsiasi livello di zoom. Grazie alle capacit grafiche delle recenti schede video, riusciamo a ottenere delle mappe che ben poco hanno a che invidiare alle corrispondenti cartine stampate. Utilizzando queste applicazioni inoltre abbiamo una flessibilit enormemente superiore perch possiamo adattare la scala di visualizzazione alle nostre esigenze quindi possiamo, per esempio, avere una visione dinsieme di una certa zona, ma anche scendere in dettagli di poche decine di metri. Le cartine visualizzate sono sempre molto chiare in ogni situazione, inoltre, molte applicazioni consentono perfino di aumentare o diminuire il livello dei dettagli mostrati per ogni livello di zoom, mentre altre sono in grado di visualizzare anche informazioni di tipo fisico e politico. In generale, quasi tutte le applicazioni sono in grado di visualizzare, almeno per i centri pi importanti, la maggior parte delle vie, incluse anche quelle minori. Alcune consentono anche di avere informazioni aggiuntive, come il tipo di strada in questione o il senso di percorrenza. Le localit Uno dei fattori che discrimina maggiormente questo tipo di applicazioni il numero delle localit presenti e soprattutto la possibilit di ricercare non solo per citt, ma anche per indirizzo sono due parametri che possono essere determinanti per la scelta di un software invece di un altro. Quasi tutte le applicazioni ci consentono, quando siamo ad alti livelli di dettaglio, di vedere visualizzati i nomi di quasi tutte le vie presenti sulla cartina, tuttavia solo alcune ci permettono invece di ricercare i singoli indirizzi. Questo ovviamente un problema di scarsa importanza quando dobbiamo fare viaggi molto lunghi, ma ovviamente pu rappresentare un ostacolo quando dobbiamo pianificare un tragitto allinterno di una citt, magari estera nella quale non sappiamo lubicazione esatta delle vie. Le funzioni di ricerca delle localit sono ovviamente molto importanti per poter identificare in poco tempo le tappe dei nostri viaggi. I software provati utilizzano soluzioni diverse per affrontare il problema, ma in genere, siamo sempre riusciti con poca fatica a ottenere ci che volevamo. Al volante Lutilit principale di questo tipo di applicazioni lindividuazione del tragitto migliore, ovvero la capacit dei programmi di trovare le strade da seguire per portarci alla meta stabilita secondo i parametri che abbiamo inserito. La differenza tra un programma e laltro risiede proprio nella possibilit di cambiare questi parametri. Tutte le applicazioni di questo genere infatti sono in grado di individuare un percorso che unisce due localit, ma solo alcune sono in grado per esempio di ottimizzare la strada da percorrere quando le tappe sono diverse, inoltre il percorso trovato potrebbe differire notevolmente se optiamo per un percorso autostradale, generalmente pi veloce, ma anche pi lungo da uno cittadino. Lo stesso discorso vale ovviamente per il mezzo che abbiamo a disposizione il calcolo dellitinerario ideale potrebbe essere diverso se utilizziamo unautovettura sportiva o un furgone. Al termine del calcolo del percorso, viene sempre prodotto anche litinerario, ovvero lelenco delle vie da percorrere e le azioni che dobbiamo intraprendere nelle diverse situazioni, per esempio quando troviamo un incrocio o una diramazione. Anche qui buona norma che i programmi propongano una descrizione molto dettagliata, non solamente nel numero di vie e localit, ma anche nelle informazioni a corredo, ovvero segnalare il tempo previsto per raggiungere un certo luogo o il comportamento da tenere in una certa situazione. Naturalmente tutti i programmi consentono di ottenere stampe di qualit sia delle mappe che dellitinerario, in modo che anche chi non dispone di un computer portatile possa seguire il percorso con sicurezza, senza correre il rischio di perdersi.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore