growITup fase 2: 100 milioni di euro per le startup

AziendeFinanziamentiStart Up

100 milioni di euro per startup digitali confluiranno in growITup, la piattaforma creata da Cariplo Factory e Microsoft. Obiettivo di lungo termine: 1 miliardo di euro nel 2020

A conti fatti, a un anno dalla sua nascita, growITup ha coinvolto 1.000 startup e ha valutato  i progetti di altre 200 realtà. E  la piattaforma di open innovation, lanciata da  Microsoft in partnership con Cariplo Factory, annuncia oggi la sua fase 2: raccogliere 100 milioni di euro con l’obiettivo di aumentare del 100% gli investimenti in startup italiane ogni anno, fino ad arrivare a un miliardo di euro di investimenti entro il 2020.

Giuseppe Guzzetti, Presidente Fondazione Cariplo
Giuseppe Guzzetti, Presidente Fondazione Cariplo

Un anno fa,  Fondazione Cariplo con un impegno di 10 milioni di euro aveva dato vita a Cariplo Factory, con l’obiettivo di creare 10mila opportunità di lavoro e il traguardo appare davvero raggiungibile –  ha esordito Giuseppe Guzzetti, Presidente Fondazione Cariplo,  presentando la nuova iniziativa -. Oggi, con il lancio del fondo da 100 milioni di euro a favore delle startup, il progetto prende un ulteriore slancio”.

L’obiettivo per i prossimi 100 milioni di euro –  fondo a cui Fondazione Cariplo, Intesa Sanpaolo e  Fondo Italiano d’Investimento hanno manifestato interesse a partecipare  – è di riuscire a raccogliere la prima trance di finanziamenti a partire dall’ultimo trimestre del 2017, per concludere entro la fine del 2018.

Carlo Purassanta, amministratore delegato di Microsoft Italia
Carlo Purassanta, amministratore delegato di Microsoft Italia

Il fondo, che valuta startup impegnate nello sviluppo di tecnologie digitali, ha nel primo anno creato un ponte tra queste realtà e alcune aziende strategiche delle industry italiane, proprio per velocizzare percorsi di trasformazione digitale e aiutare le neonate a passare dal progetto all’execution.

Alcune delle aziende  entrare in contatto con le realtà selezionate sono state Enel, Generali, Barilla, Luxottica, Alpitour, oltre a solution partner come HPE, Avanade o Accenture.   
growITup mette in contatto le grandi imprese, espressione del Made in Italy, con promettenti startup native digitali – ha precisato Carlo Purassanta, amministratore delegato di Microsoft Italia – . L’obiettivo è duplice: sostenere da un lato la crescita delle giovani realtà innovative e l’occupazione nel nostro Paese, dall’altro supportare l’evoluzione delle aziende italiane mettendo in contatto tutti i partner dell’ecosistema”.

Il fondo valuta per ogni startup modello di business e soluzione tecnologica, e prevede attività in sette industry del Made in Italy: Fintech & Insurtech, Agro-Food, Energy & Environment, Manufacturing 4.0, Italian Experience (cioè Tourism, Culture & Entertainment), Fashion & Design, Modern Wellbeing (Benessere). Complessivamente il nuovo fondo, che ha un ciclo di vita previsto di dieci anni, prevede 10-20 investimenti in round post-seed, e 7-15 investimenti in round A, pari a 4-5 milioni di euro.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore