Guerra brevetti, Apple vuole bloccare le importazioni di Nokia

Autorità e normativeNormativa

La battaglia a colpi di brevetti, che vede contrapposti Apple e Nokia, si arricchisce di un nuovo capitolo: Apple adesso potrebbe chiedere lo stop delle importazioni negli Usa dei cellulari e smartphone targati Nokia

Apple e Nokia non se le mandano a dire: la battaglia a colpi di brevetti (iniziata da un’agguerrita Nokia contro l’iPhone, ma poi proseguita. lancia in resta, da Apple contro i dispositivi Nokia) non accenna a trovare una soluzione o almeno una tregua. Il nuovo capitolo della saga dei brevetti violati, vede Apple propensa a chiedere lo stop delle importazioni negli Usa dei cellulari e smartphone targati Nokia.

Il portavoce di Nokia, Mark Durrant, ha spiegato a Bloomberg che Nokia sta studiando le carte per difendersi vigorosamente dal nuovo contrattacco di Apple, e precisa che, secondo Nokia, a violare i brevetti sarebbe invece l’osannato iPhone.

L’ escalation “quasi militare” fra Apple e Nokia, complice la rivalità nel (pur fiorente) mercato smartphone, ha visto Nokia sferrare per prima l’attacco ad Apple, ottenendo come risposta una controdenuncia da parte di Apple . Nokia ha detto che la violazione dei brevetti da parte dell’iPhone potrebbe costare salata: un miliardo di dollari a Apple.

Nel mercato smartphone, Nokia è passata dal 41% al 35% di market share, a causa della competizione con Rim Blackberry e Apple iPhone.

Dopo l’attacco di Nokia ai brevetti wireless su iPhone, Apple aveva accusato Nokia di aver violato 10 suoi brevetti, legati a tecnologie com e dati wireless, codici di linguaggio e sicurezza.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore