H-Farm non si ferma e cresce in valore della produzione

Start Up

H-Farm cresce del 47% nel valore della produzione, attestandosi a 47,9 milioni di euro, grazie allo sviluppo di Industry ed Education. L’Ebitda negativo per 1,6 milioni di euro ma in miglioramento rispetto al 2016 (-3 milioni). Approvato il bilancio 2017

Il consiglio di Amministrazione di H-Farm ha approvato il bilancio consolidato al 31 dicembre 2017. In sintesi, i numeri parlano così: crescita del 47% del valore della produzione, attestandosi a 47,9 milioni di euro, grazie allo sviluppo di Industry ed Education. L’Ebitda negativo per 1,6 milioni di euro ma in miglioramento rispetto al 2016 (-3 milioni). L’area relativa alle soluzioni per la Trasformazione Digitale conferma la sua crescita reddituale (Ebitda a 4,5 milioni euro, +26% e un margine stabile a 13,2%). Dalla fondazione a oggi H-Farm ha investito 26,4 milioni di euro in 116 startup. Solamente nel 2017 sono stati investiti 1,4 milioni di euro in idee innovative. Sono queste, in estrema sintesi, le cifre che tratteggiano il quadro di H-Farm.

Il 2017 in pillole

Entrando nel dettaglio, nell’esercizio 2017, la società ha definito, nel febbraio 2017, l’operazione immobiliare, in collaborazione con Cattolica Assicurazioni e Cassa Depositi e Prestiti, per lo sviluppo di H-Campus. Il progetto comporta l’ampliamento della area occupata da H-Farm con l’aggiunta di ulteriori 31 ettari di terreno, sui quali sono previsti 26,9 mila metri quadri di nuovi edifici, per un controvalore complessivo di 69 milioni di euro. Con una superficie finale di 51 ettari di parco e quasi 40 mila metri quadrati complessivi di edifici, H-Campus diventerà il più importante polo dedicato all’innovazione in Europa: a regime ospiterà oltre 3 mila persone, tra studenti, giovani startupper, docenti, imprenditori e manager, favorendo così la contaminazione di idee e di talenti idonei a generare nuove opportunità di business, con una ricaduta economica sul territorio di 8,7 milioni di euro. Inoltre, è del primo semestre 2017 il perfezionamento dell’OPA (Offerta Pubblica di Acquisto volontaria parziale) sulle azioni proprie e il lancio di un piano di Buy Back sulle stesse funzionali alle operazioni di M&A, per un ammontare massimo complessivo di numero 5 milioni di azioni.

Un momento dell'incontro presso CasaCorriere in Expo 2015
H-Farm durante un incontro a Expo Milano 2015

L’OPA è avvenuta attraverso l’acquisizione di n. 2.500.000 azioni, al prezzo predeterminato di 0,85 euro per azione, per un controvalore complessivo pari a 2.125.000 euro. Il piano di Buy Back, avente scadenza 22 ottobre 2018, è invece iniziato successivamente incaricando Mediobanca come intermediario specializzato che ha acquisito, alla data del 31 dicembre 2017, n. 99mila azioni su un quantitativo massimo di n. 2.500.000 azioni. Queste operazioni sono state funzionali a dotare la Società di un basket di azioni proprie utili a perfezionare le operazioni di M&A. E’ la volta di giugno 2017, durante il quale  sono state cquisite tre scuole internazionali di alto livello al fine di potenziare l’offerta formativa di H-Farm e di una società operative nel campo dell’Artificial Intelligence.

Riccardo Donadon

A settembre dello stesso anno, è stato avviato un corso di laurea triennale in Digital Management con l’università Ca’ Foscari di Venezia, primo e unico in Italia in classe management. Centinaia di candidature si sono tradotte in 83 studenti iscritti, 23 in più rispetto ai 60 posti inizialmente previsti. L’anno scolastico 2017/2018 inizia con oltre 800 studenti iscritti alle scuole internazionali di H-Farm.

E nel 2018?

Il 23 gennaio, Depop l’app che accoglie la community più creativa del fashion e-commerce conclude con successo un aumento di capitale di 20 milioni di dollari. H-Farm cede parte della sua partecipazione in Depop ottenendo un ritorno cash con un multiplo di circa 5 volte rispetto all’investimento iniziale. Il  26 febbraio 2018 Cerved Rating Agency assegna a H-Farm il rating pubblico di “B1.1”, richiesto su base volontaria e corrispondente a quello di un’azienda “caratterizzata da un’adeguata capacità di far fronte agli impegni finanziari” e dal rischio di credito “contenuto”. Il rating positivo conferito da Cerved Rating Agency rappresenta uno strumento fondamentale per supportare la crescita e scalabilità del business, confermando altresì la capacità di H-FARM di creare valore attraverso il proprio modello di business ed i progetti in fase di sviluppo e consolidamento. Fino ad arrivare al 28 febbraio, quando è stata inaugurata la nuova sede di Milano: 2000 metri quadri che ospitano oltre 130 persone.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore