Haamble è l’app made in Italy di social network urbano

ManagementMarketingNetworkSocial media
L'app Haamble conta 40 mila utenti in un mese
0 42 Non ci sono commenti

Haamble è l’app di una startup italiana che unisce comunicazione, social media e relazioni personali. Microsoft ha creduto nell’iniziativa ed ha incubato il progetto in Bizspark

Haamble rappresenta l’app gratuita, sviluppata da una startup italiana, che mette insieme comunicazione, social media e relazioni personali. Frutto di due anni di lavoro, da parte di un team di oltre 40 professionisti, l’app made in Italy si propone come social network urbano.

L’idea di base può essere sintetizzata nel claim “Dimmi il luogo che ti interessa, ti dirò chi c’è”. Con Haamble ogni utente risulta geolocalizzato e la sua posizione è visibile su un radar  insieme ai luoghi e agli altri utenti più vicini a lui in quel momento. L’utente può effettuare un check in una delle “venue” (locale, palestra,  ristorante, bar, ma anche manifestazioni, eventi, concerti eccetera) oppure fare un ingresso solo virtuale, mettersi in contatto tramite chat con chi già si trova in quel posto ed ottenere le informazioni che desidera. Questo consente
all’utente di capire in anticipo se il contesto è in sintonia o meno a quello che
cerca. Già oggi molti utenti, prima di recarsi in un luogo, cercano in
rete recensioni e commenti di chi ci è già stato. Con Haamble tutto ciò avviene in tempo reale.

L'app Haamble conta 40 mila utenti in un mese
L’app Haamble conta 40 mila utenti in un mese

Inoltre, Haamble assegna dei crediti all’utente da spendere per incrementare la
propria visibilità. Ciascun utente può divertirsi a scoprire come
accrescere velocemente la propria popolarità all’interno della community
ed impiegare l’applicazione anche per conoscere persone e scambiare idee.

A un mese dal debutto di Haamble, l’applicazione italiana ha già conquistato più di 40mila utenti e convinto due fondi d’investimento italiani che hanno dato fiducia nell’idea e nella squadra. “Microsoft ha creduto nell’iniziativa ed ha incubato il progetto in Bizspark, un acceleratore nato per le startup più promettenti. Possiamo dire che Haamble è davvero un progetto tutto Made in Italy, per ideazione, management e proprietà” spiega una nota.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore