Handspring Treo 600

LaptopMobility

Un potente smartphone con Palm Os, tastiera e touchscreen

A quasi un anno dal suo debutto, la storia travagliata del Treo 600 sembra essersi risolta con un lieto fine. Lo smartphone di casa Handspring si proponeva come un vero gioiello tecnologico: Pda con Palm Os e telefono Gsm/Gprs quadband, con fotocamera integrata, agile ed ergonomico grazie alla tastiera qwerty, al touchscreen e al navigatore a cinque direzioni. Purtroppo non tutto è andato liscio: le prime versioni del firmware e del software erano molto instabili e con alcuni bug. Questo inconveniente ha provocato un certo malumore tra i clienti, visto che il Treo nella funzione telefono (modalità wireless) era spesso soggetto a crash e reset improvvisi, una situazione insostenibile a fronte di un prezzo importante: 899 euro. Da Dicembre, però, tutti i Treo 600 sono commercializzati con l’ultimo aggiornamento firmware (2.09) e software (1.09), e i problemi lamentati sono stati risolti con successo. Il prezzo è adesso sceso a 799 euro, ma rimane ancora uno dei più alti nella categoria smartphone. Il Treo 600 è molto potente e divertente da usare. Malgrado i suoi problemi di gioventù, sul versante del sistema operativo (PalmOs versione 5.1.2h) e dell’integrazione con le funzioni di comunicazione, il Treo 600 esprimeva già appieno tutte le sue potenzialità. Il vero punto di forza di questo communicator, oltre all’affidabilità del sistema operativo e alla grande disponibilità di software di terze parti, è la comodità d’uso. La tastiera, il touchscreen comodo sia con lo stilo che con le dita, il navigatore, i tasti di scelta rapida, la scrittura Graffiti: ognuno sceglie la modalità di immissione che preferisce. La presenza della tastiera rende lo smartphone un po’ pesante (167,6 grammi) rispetto ad altri modelli presenti sul mercato, e troppo largo per poter essere usato agilmente con una mano sola, ma senza dubbio la tastiera permette di sfruttare intensamente tutte le funzionalità lato Pda, oltre che di richiamare con la pressione di un solo tasto qualsiasi funzione. Le applicazioni installate di default comprendono un client di posta – non molto sofisticato – tool di messaggistica Sms e Mms, un browser e QuickOffice, una suite di produttività personale. Se le applicazioni fornite non soddisfano l’utente, la gamma di software sviluppato per Palm è talmente vasta che non si avrà difficoltà a trovare il programma giusto, sia per l’ufficio che per il divertimento. Purtroppo con il nuovo software non è stata risolta la questione degli Sms: il testo dei messaggi viene visualizzato direttamente sul display al momento della ricezione, aspetto un po’ fastidioso per la privacy. Il software incluso nella confezione comprende HotSync Manager, Palm Desktop e il collegamento a Microsoft Outlook. La dotazione del Treo600 comprende alcuni accessori come gli auricolari, il cavo Usb per la sincronizzazione con il Pc e il caricabatterie. La modalità wireless Gsm/Gprs può essere attivata o disattivata a piacimento. Con il wireless inattivo, il consumo delle batterie è minore: in modalità Pda la batteria riesce a mantenere il dispositivo in stand-by per circa due settimane. In definitiva, il Treo 600 si conferma a tutti gli effetti un’ottima soluzione per chi desidera avere in un solo dispositivo flessibile il palmare e il telefonino. Ricordiamo che Handspring è stata da poco acquisita da PalmOne, operazione che testimonia quanto il mercato degli smartphone stia diventando appetibile. Su www.palmone.com si possono scaricare alcuni software a pagamento per il Treo. Sono disponibili giochi, suonerie, applicazioni di varia utilità e anche skin con cui personalizzare il look del proprio communicator.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore