Harpax VOIspeed 3.8

Management

Un centralino telefonico per risparmiare sulle chiamate con il Voice over Ip

VOIspeed è un sistema telefonico VoIp per telefonare usando il computer, con ottime funzioni di segreteria telefonica e gestione della rubrica telefonica, sviluppato dall’italiana Harpax. Non richiede un server dedicato, funziona anche su computer Pentium II e consente di continuare a ricevere le chiamate che arrivano dai numeri della rete fissa tradizionale e da telefoni cellulari. I punti di forza che lo distinguono dalla maggior parte dei concorrenti sono due: la modularità e la facilità d’installazione. La parte software del sistema è composta da due piccoli programmi, chiamati server e client, compatibili con Windows 2000 e Xp. Il programma server è un centralino VoIp software in standard Sip, da installare su un computer che deve essere lasciato sempre acceso. Non è indispensabile usare un server dedicato, perché il programma assorbe poche risorse e si limita a far comparire la sua icona nell’area di notifica accanto all’orologio. Il server dialoga con i driver della scheda di rete locale e con quelli dell’eventuale scheda Isdn del computer, che deve essere installata quando si vogliono instradare sui telefoni gestiti da VOIspeed anche le chiamate che arrivano dalla rete telefonica tradizionale. Il server VOIspeed gestisce anche la funzione opposta: inoltrare sulla linea Isdn i fax e le telefonate che arrivano dai computer collegati in Rete. Tutta la configurazione si esegue attraverso il browser web, accedendo al sito di amministrazione che VOIspeed attiva sul server. Il client si installa in ogni computer da cui si vuole telefonare. Il software client è gratuito e può essere installato senza limitazioni in qualsiasi Pc con Windows 2000 e Xp. Al primo avvio il programma chiede nome utente e password, che l’amministratore ha definito al momento di configurare il server, abbinandoli a un numero di interno. Una volta inseriti, il client VOIspeed attiva la tastiera telefonica virtuale da cui è possibile fare e ricevere chiamate usando microfono e altoparlanti del computer. L’assorbimento di risorse del sistema è minimo, e quando non si usa il telefono la finestra di VOIspeed può essere minimizzata senza intralciare l’uso del Pc. Il sistema usa la normale connessione di Rete di Windows, senza particolari precauzioni, e funziona anche con connessioni Wi-Fi. Dopo il primo mese di prova gratuita, per continuare a usare il server VOIspeed si devono acquistare le licenze software. Harpax ha definito un listino articolato che permette di acquistare esattamente le capacità e le funzioni software necessarie e calcolare il prezzo in modo immediato attraverso il negozio virtuale Web: al costo del pacchetto di base si somma quello delle licenze per il numero desiderato di telefoni interni Sip (cioè di utenti) e per il numero di linee tradizionali da cui si vogliono eventualmente ricevere chiamate; le prime due linee sono già incluse nel pacchetto base. Altre licenze attivano l’integrazione della rubrica telefonica con Outlook e le telefonate gratis su Internet verso altre sedi che usano VOIspeed; si possono anche configurare i servizi di telefonia Ip dell’operatore VoIp, che consentono di espandere il numero di linee telefoniche in ingresso e uscita senza pagare altri canoni a Telecom Italia. Un’altra licenza innovativa, ma costosa, abilita la possibilità di attivare telefoni derivati che si trovano in altre sedi raggiungibili attraverso la normale connessione Internet, senza bisogno di installare sistemi di connessione complessi. Con questa soluzione è possibile, per esempio, tenere sotto controllo l’uso del telefono installato in magazzini o uffici isolati in modo non invasivo, e collegare il telefono alla linea di casa facendo in modo che continui a rispondere al numero dell’ufficio. Il software gestisce anche l’inoltro di fax via Rete locale, installando un’apposita stampante virtuale in ogni Pc collegato.

Votazione: 91

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore