Hasselblad X1D, il medio formato digitale ora è mirrorless

Stampanti e perifericheWorkspace
0 1 Non ci sono commenti

SLIDESHOW – Hasselblad con la nuova X1D, disponibile da luglio, propone per la prima volta una mirrorless nel medio formato. X1D è una fotocamera portatile in alluminio con sensore da 50 MP e connettività USB-C

Di certo non è annoverabile tra i primi marchi ad avere riproposto il proprio sistema fotografico professionale di fascia top in digitale, ma ora anche Hasselblad rompe gli indugi e compie un importante passo in avanti verso la proposizione di un sistema portatile con il suo modello X1D. Questa fotocamera digitale mirrorless è la novità odierna dell’azienda, che non smentisce la fedeltà al medio formato, un terreno che merita maggiore frequentazione, e che negli ultimi tempi comunque ha dato ottimi segnali di ripresa e di espansione (con Mamiya, Phase One, la stessa Hasselblad).

Hasselblad X1D-50c
Hasselblad X1D-50c

Hasselblad X1D è quindi una fotocamera con sensore CMOS da 50 MP, con un peso più che dimezzato – appena 725 grammi – rispetto a quello di un apparecchio fotografico medio formato tradizionale, e quindi pronta per gli esterni in ogni condizione, in modo agile, ma senza rinunciare alla qualità ottica che ha già fatto la fortuna dello storico Sistema V. Come dire: il massimo della fotografia nel palmo di una mano. E’ indubbio che la proposta abbia il potenziale per togliere dall’angolo di un mercato di nicchia un marchio prestigioso che con l’arrivo del digitale aveva comunque perso terreno.

Hasselblad X1D nei dettagli

La nuova fotocamera Hasselblad X1D, con il guscio resistente a infiltrazioni di polvere e in grado di sopportare il lavoro esposti agli agenti atmosferici, anche per le sue caratteristiche tecniche, si offre a un pubblico di fotografi decisamente più ampio rispetto a quello tipico e tradizionale Hasselblad. Arriva, come accennato con il sensore CMOS da 50 MP e 14 stop di gamma dinamica e con i nuovi obiettivi XCD con otturatore centrale integrato nell’ottica. Al lancio saranno disponibili due focali: da 45 e da 90 mm, l’attacco è compatibile però con tutti gli obiettivi del sistema H e con i relativi accessori, ma tramite adattatore.

La nuova X1D è una mirrorless e permette di inquadrare con un mirino elettronico XGA, ma anche tramite il display posteriore touch con la diagonale da 3 pollici, di tipo TFT a un milione di pixel. L’otturatore lavora con tempi tra 1h e 1/2000 di secondo e sincronizzazione flash su tutti i tempi, la sensibilità ISO va da 100 a 25600 ISO.

Poi le foto vengono memorizzate su un doppio slot di schede SD che ospiterà anche i video Hd. Hasselblad X1D supporta la connettività WiFi è dotata già di connettore USB 3.0, e mini Hdmi come di ingresso e uscita audio. L’ottima notizia è che si tratta di un connettore USB-C. E’ integrato il ricevitore Gps.

Per averla bisogna aspettare fino a luglio e prepararsi a pagare 7900 euro. Anche nel prezzo Hasselblad con questo modello si fa democratica… Si fa per dire.

Hasselblad X1D

Image 1 of 6

Hasselblad X1D-50c_dettaglio

Hasselblad X1D-50c, tutte le specifiche tecniche

Hasselblad X1D-50c
Hasselblad X1D-50c
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore