Hauppauge WinTV HVR 900

LaptopMobility

Un ricevitore ibrido dalle dimensioni estremamente compatte, pensato per chi si sposta spesso

A prima vista, quello che stupisce maggiormente di questo prodotto sono le dimensioni, che lo fanno somigliare più a una chiavetta Usb che a un ricevitore Tv. Tuttavia Hauppauge è riuscito ad assemblare tutto ciò che serve per la ricezione e la cattura dei segnali televisivi nel piccolo involucro di circa 82x32x15 mm, per un peso di soli 35 grammi. WinTV HVR 900 è in grado di mostrare e registrare direttamente su hard disk le trasmissioni in formato analogico e digitale terrestre Dvb-T. In entrambi i casi la registrazione avviene in formato Mpeg2 e, per l’acquisizione dal segnale analogico è utilizzato il codec software SoftPVR, automaticamente caricato durante la prima installazione del prodotto. Tutte le operazioni principali sono gestibili attraverso il programma WinTv2000, che consente di sintonizzare e vedere i programmi in finestra e a pieno schermo, di registrare le trasmissioni e di programmare il Pc come fosse un videoregistratore. L’interfaccia del programma può risultare un po’ complessa all’inizio, specialmente per i neofiti. Il piccolo pieghevole in lingua italiana che accompagna la scheda, aiuta l’utente a muovere i primi passi, anche se si dimostra insufficiente per comprendere a fondo tutte le funzioni del programma. I più esperti apprezzeranno la possibilità di configurare ogni minimo dettaglio, come il formato di registrazione, con bitrate sino a 6 Mbps, la risoluzione di cattura delle foto, la sorgente audio con relativo livello di volume e miscelazione. Per quanto riguarda la configurazione di sistema è indispensabile una porta Usb 2.0, dato che la periferica non funzionerà in presenza di una porta di vecchia generazione e che supporta solo lo standard 1.1. La seconda avvertenza riguarda il sistema operativo supportato. Questo modello di WinTV è pensato per il funzionamento con Windows Xp con Service Pack 2, mentre non sono supportati i precedenti sistemi operativi Microsoft. Per quanto riguarda la piattaforma minima richiesta è indispensabile disporre di un Pc sufficientemente recente e con un’adeguata potenza. Per la visione dei programmi è infatti necessario un processore di classe Pentium 4, con frequenza operativa di almeno 2 GHz, mentre per poter registrare le trasmissioni analogiche in formato Mpeg2 è indispensabile una Cpu a 2,8 GHz. Le prove che abbiamo svolto sono state portate a termine su un Pc desktop con processore Intel Pentium 4 a 3,6 GHz e 1 Gbyte di Ram, e su un portatile con Cpu Intel Core Duo T2300 con 1 Gbyte di memoria di sistema. In entrambi i casi non abbiamo riscontrato rallentamenti o problemi durante l’acquisizione e la visualizzazione delle immagini. I canali sintonizzati con l’antenna centralizzata sono stati circa 27 in Dvb-T e 18 utilizzando il segnale analogico, per entrambe le piattaforme. La qualità generale dei canali è buona, solo alcuni canali risultano frammentati o sintonizzati in modo impreciso. Durante la registrazione abbiamo tuttavia riscontrato una certa lentezza nell’esecuzione delle operazioni, e un ritardo di circa 5 – 7 secondi prima dell’effettivo avvio della cattura su disco. In alcuni casi inoltre, le immagini spariscono dallo schermo di anteprima per alcuni secondi, rendendo difficoltose le operazioni di inizio/fine registrazione. La prova più interessante, in virtù delle caratteristiche di WinTV HVR 900, è tuttavia quella effettuata con l’antenna portatile in dotazione. In questo caso i canali visualizzati con una buona qualità sono appena 15 e la fluidità dei programmi Dvb-T è risultata nettamente inferiore. Nonostante le dimensioni veramente contenute, nella confezione è presente un piccolo cavo di prolunga Usb, nel caso in cui l’inserimento diretto del sintonizzatore fosse impedito o difficoltoso. In generale abbiamo apprezzato questa soluzione per la buona qualità complessiva e per la facilità di trasporto, anche se le limitazioni d’uso imposte dal software e dalle richieste di sistema la rendono consigliata solo a chi dispone di una macchina recente.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore