Hds, una suite per integrare anche storage eterogeneo

CloudServer

La Storage Command Suite unifica gestione e protezione dei dati

Hitachi Data Systems ha aggiornato alla versione 6 il software per la gestione dei suoi prodotti di storage. La nuova Storage Command Suite centralizza la gestione dei dati e la loro protezione , anche con array di dischi di altri fornitori. L’annuncio comprende anche la gestione del sistema Usp-V di Hdas, che ha subito alcune migliorie .

L’obiettivo del rinnovo è spiegato da Roberta Pezzo, di Hds Italia, come dettato dalle esigenze dei responsabili It di mantenere livelli di servizio non solo delle applicazioni aziendali, ma anche delle risorse di storage: “ Si tratta di fornire i servizi di storage a un gamma sempre più vasta di applicazioni ( email, database , ecc.) che hanno esigenze di storage molto differenziate”. La suite fornisce alla gestione It gli strumenti per amministrare e proteggere i dati sui sistemi a disco consentendo la movimentazione dei dati senza stravolgere il funzionamento del sistema.

Le innovazioni riguardano in particolare le funzioni di replica dei dati e la gestione dei servizi di storage a più livelli secondo le metodologie del consorzio Snia. Spiega Pezzo:” In ultima analisi si realizza una riduzione del rischio aziendale. Un unico cruscotto di controllo permette di tenere tutto sotto controllo, soprattutto le prestazioni delle applicazioni”. I clienti saranno in grado di rendere omogeneo in un pool unificato di risorse il loro storage di varia provenienza , ora gestito in maniera isolata a silo.

Tra i vari moduli che compongono la suite la vera novità è lo Storage Capacity Reporter. Si tratta di uno strumento che permette di generare report – standard e personalizzati – sulla capacità di storage dell’infrastruttura a livello di array, host e applicazione, senza la necessità di installare agenti software specifici. Inoltre, il tool consente di analizzare lo storico e di effettuare previsioni sulla capacità di storage dell’infrastruttura, due parametri essenziali per pianificare e ottimizzare l’utilizzo delle risorse.

Gli altri moduli della suite sono:

  • Replication Manager, per il management, il consolidamento e la semplificazione dei processi di replica.
  • Tiered Storage Manager, per spostare interi volumi di dati tra un livello e l’altro dell’infrastruttura.
  • Dynamic Link Manager Advanced, per la protezione dei dati in caso di malfunzionamento del sistema, compreso il guasto di un hard disk.
  • Device Manager permette la configurazione ed il provisioning dei sistemi di storage Hitachi e di quelli esterni e virtualizzati.
  • Tuning Manager identifica e corregge eventuali problematiche prima che esse diventino bloccanti. Inoltre il software aiuta a prevedere i requisiti dell’infrastruttura di storage in funzione dei service level agreement stabiliti.
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore