Hdtv” Che cos’è”

Aziende

Da una indagine condotta da NPD Group emerge che i consumatori non conoscono le potenzialità della televisione del futuro.

La televisione ad alta definizione (Hdtv) non fa parte del bagaglio culturale dei consumatori. Ad affermarlo è una recente indagine condotta da NPD Group attraverso un sondaggio online. Nonostante si parli ormai da tanti anni di Hdtv, i consumatori hanno idee confuse e non conoscono i benefici che possono derivare dall’uso della nuova tecnologia. C’è però molto interesse. Secondo gli esperti, produttori, rivenditori e service provider si devono impegnare per educare i consumatori e fargli conoscere i pregi e i vantaggi dell’alta definizione. La mancanza di cultura, non impedisce però a NPD di prevedere una grande richiesta di questo tipo di tecnologia nella seconda parte del 2005, soprattutto guidata da sport, film e concerti. La maggior parte degli intervistati ha dichiarato di apprezzare i grandi schermi, con dimensioni tra i 40 e 46 pollici. Una percentuale vicina al 25% afferma che potrebbe decidere di spendere qualche cosa di più per ottenere uno schermo al plasma o Lcd da appendere alla parete. Dalla ricerca emerge comunque che nel 96% delle case ci sono tuttora televisori di tipo tradizionale. La sostituzione non avverrà immediatamente, anche se molti hanno risposto che entro l’anno compreranno un nuovo televisore. Ma la scelta avverrà ancora tra plasma, Lcd e schermi tradizionali a tubo catodico. Il televisore, al plasma o a cristalli liquidi, non è visto ancora come il fulcro di un digital hub. Solo il 76% di essi è collegato a qualche altro dispositivo, generalmente un lettore Dvd. Con le Tv tradizionali a tubo catodico questa percentuale arrivava a essere l’89%.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore