Hillary… alle crociate

AccessoriWorkspace

L’ex first lady ha presentato un progetto di legge per vietare la vendita dei giochi violenti ai minori

NEW YORK (Usa) – Dopo aver contribuito a vietare ai minori il videogioco GTA Auto San Andreas, Hillary Clinton ha deciso di far le cose sul serio: l’ex first lady ha infatti presentato, insieme al collega senatore Joseph Lieberman, un progetto di legge per vietare la vendita dei giochi violenti ai minori. La proposta prevede una serie di misure restrittive: il controllo sulla censura (rating) dei giochi sarebbe affidato a un organismo indipendente, la commissione del commercio nazionale (la Federal Trading Commission), che avrebbe l’incarico di effettuare dei controlli a campione sulla regolarità delle vendita. Un altro organo nazionale, il Bureau of Consumer Protection, dovrebbe invece raccogliere e valutare le segnalazioni sui giochi violenti provenienti dai genitori. È bene ricordare che il sistema di valutazione attuale, l’ESRB, prevede già un complesso sistema di regole e di filtri e ben sette diverse classificazioni dei videogiochi in base all’età. Da molti operatori e associazioni è considerato molto affidabile.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore