Hillary Clinton contro la censura online: la libertà in Rete sarà priorità

Aziende

Il Segretario di Stato Usa, Hillary Rodham Clinton, sta preparando un discorso per la libertà di espressione su Internet. Dopo il braccio di ferro Google – Cina,  la libertà in Rete diventerrà una priorità del Dipartimento di Stato

La cyber-repressione e la censura online non saranno più relegati a discorsi di organizzazioni umanitarie, ma la libertà su Internet verrà elevata a priorità del Dipartimento di Stato: qualcosa da tutelare anche con la Diplomazia ufficiale.

Il Segretario di Stato Usa, Hillary Rodham Clinton, sta preparando un discorso per la libertà di espressione su Internet, per superare gli strascichi del braccio di ferro Google – Cina . Lo riporta Cnet.

Il discorso si terrà presso lo Newseum a Washington, D.C., e annuncerà che il supporto alla libertà online e di stampa diventeranno priorità del Dipartimento di Stato. Leslie Harris, presidente del Center for Democracy and Technology , elogia l’importante iniziativa. Sharon Hom, direttore esecutivo Human Rights in China , esprime più cautela e vuole sapere come i principi verranno implementati.

Leggi anche l’ANALISI: Google e Cina, braccio di ferro sulla censura online

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore