Hitachi estende le reti SAN

Network

Larchitettura GeoSAN di Hitachi trasmetterà enormi carichi di dati in tecnologia Dwdm

In occasione del Cebit 2001, è stata presentata una nuova soluzione studiata per estendere il data center a più siti e per raggiungere nuovi livelli di consolidamento e continuità operativa. Si tratta di una soluzione, basata su sistemi storage Hitachi Data Systems, che sfrutta la tecnologia delle reti ottiche per dimostrare come sia possibile ottenere i vantaggi delle reti SAN (Storage Area Network) aperte attraverso distanze geografiche mai raggiunte prima dora a livello europeo. Larchitettura di rete GeoSAN di Hitachi Data Systems è stata infatti progettata per garantire il massimo consolidamento in presenza di più piattaforme. Networking ottico e funzionalità multiprotocollo permettono allunità Hitachi Freedom Storage Lightning 9910 di trasmettere enormi carichi di dati attraverso unintera area metropolitana ricorrendo alla tecnologia DWDM (Dense Wave Division Multiplexing) su connessioni dark fibre. Il risultato permette di estendere significativamente lambito dei data center aziendali consolidando le reti multiprotocollo installate presso siti separati e distanti. Hitachi Data Systems è orgogliosa di aver effettuato la prima dimostrazione di GeoSAN mai tenuta in Europa. Riteniamo, infatti, che costituisca una soluzione rivoluzionaria capace di garantire alle aziende quei livelli di scalabilità e flessibilità necessari per abbattere i notevoli costi associati alla gestione di applicazioni business-critical allinterno di più siti differenti, ha dichiarato John Taffinder, Chief Operating Officer di Hitachi Data Systems. Hitachi Data Systems ha, inoltre, mostrato come GeoSAN permetta a un sistema di order entry SQL di continuare la propria operatività anche in caso di guasto di un qualunque componente del server, dellapplicazione o della rete stessa. Se il problema colpisce lapplicazione, la capacità di failover di GeoSAN permette di trasferire il controllo in modo trasparente e automatico a uninstallazione remota.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore