Hitachi rinnova la virtualizzazione

CloudServer

La società ha introdotto la piattaforma Universal Storage Platform (USP) V

Hitachi Data Systems ha rinnovato il suo software di virtualizzazione dello storage con l’introduzione di diversi miglioramenti progettati per potenziare le prestazioni hardware, massimizzare la capacità di storage installata e aiutare a ridurre l’uso di storage, influendo positivamente su consumi, raffreddamento e costi energetici del data center.

La società ha descritto la nuova Hitachi Universal Storage Platform (USP) V, che sfrutta una nuova architettura di switch Fibre Channel da 4 Gbps, come il fulcro della sua revisione della virtualizzazione dello storage. L’offerta Usp include un nuovo livello di servizi di virtualizzazione, che integra direttamente il provisioning sulla piattaforma.

USP V, che supporta fino a 247 petabyte di capacità di storage virtualizzata, è pensato per il mercato di fascia alta. Le versioni precedenti del prodotto erano chiamate TagmaStore USP. USP V include il software Dynamic Provisioning di Hitachi, che la società dichiara abilita gli utenti ad allocare storage disco virtuale basandosi sull’anticipo delle esigenze, senza dover quindi dedicare o mettere da parte storage fisico. Il software Dynamic Provisioning consente infatti di migliorare l’utilizzo dello storage per recuperare capacità allocata ma non utilizzata.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore