Hitman Contracts

Management
0 0 Non ci sono commenti

Hitman Contracts ripropone la stessa formula dei due precedenti episodi, aumentando soltanto le dosi degli ingredienti. Il punto di forza di questo Contracts è la libertà d’azione: gli stessi obiettivi possono essere infatti raggiunti in modi molto diversi e il gioco tende a premiare la curiosità e creatività del giocatore. “Tanta libertà”, tuttavia, implica “poca

Hitman Contracts ripropone la stessa formula dei due precedenti episodi, aumentando soltanto le dosi degli ingredienti. Il punto di forza di questo Contracts è la libertà d’azione: gli stessi obiettivi possono essere infatti raggiunti in modi molto diversi e il gioco tende a premiare la curiosità e creatività del giocatore. “Tanta libertà”, tuttavia, implica “poca sceneggiatura” e, per questa ragione, gli scontri risultano assai meno appassionanti di quanto avrebbero potuto essere. Molti dei difetti di Hitman 2 si ritrovano anche in questo seguito, dalle pessime animazioni ai goffi combattimenti all’arma bianca. Al livello di difficoltà standard, la componente “stealth” scompare nel nulla, e il gioco scivola via, senza ostacoli di rilievo, in un susseguirsi di stragi indiscriminate. Date le tematiche e il livello di violenza grafica il gioco è da sconsigliarsi ai minori.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore