Home Video: continua la crescita nel primo semestre del 2003

Workspace

I dati presentati a Venezia nell’ambito della Mostra Internazionale del Cinema.

Nel settore dell’Home Video i risultati complessivi del primo semestre 2003 crescono ancora, sia in termini di valore che di unità vendute. Questo in sintesi il trend del mercato Home Video presentato in dettaglio da Davide Rossi, Direttore Generale dell’Univideo nel corso del Convegno ” Il diritto del DVD: tra la conservazione della memoria e la visione del futuro ” tenutosi a Venezia nell’ambito della Mostra Internazionale del Cinema. I risultati indicati da Univideo per il mercato del DVD mostrano per il primo semestre 2003, un deciso rialzo del numero di pezzi venduti complessivamente, sia per il noleggio, che registra un incremento del 160%, sia per la vendita, con una crescita pari al 132% . Il VHS subisce un sensibile ridimensionamento, perdendo complessivamente una quota pari al 30% in entrambe le aree d’affari, rispetto ai volumi consegnati al trade nel primo semestre del 2002. Sommando i due supporti, i volumi venduti al trade level per il noleggio sfiorano il milione di pezzi, con una crescita nell’ordine del 5% rispetto al primo semestre del 2002, mentre per il sell escludendo la vendita in edicola, i volumi si aggirano intorno ai 10 milioni di pezzi e crescono del 12% rispetto allo stesso periodo dell’anno. A ribadire il trend positivo del DVD in Italia, l’International Video Federation, che monitorizza l’andamento del mercato dell’Home Video in Europa, sottolinea una forte crescita del volume di affari, che nel 2002 ha toccato gli 11.2 miliardi di euro, stimando un aumento del 27% rispetto ai dati dell’anno precedente. Questi dati confermano che il supporto digitale rappresenta il più importante strumento di crescita e sviluppo per il mondo del cinema e – soprattutto ma non soltanto – per la ricerca e la storia della cinematografia. Nel dettaglio, per quanto riguarda i DVD, il numero di titoli disponibili per la vendita continua a crescere di pari passo con l’aumento dei consumi e l’incremento del parco di lettori DVD; le strategie di lancio dei titoli, spesso realizzate in accordo con i punti vendita, producono ottimi risultati. In particolare prosegue il lancio dei DVD in edicola a prezzo contenuto. Durante il 2° trimestre 2003 il numero di pezzi venduti al trade è più che raddoppiato (+126%) rispetto allo stesso periodo del 2002. La crescita del rental rallenta lo sviluppo del sell thru, testimoniando il passaggio di chi ha ormai acquistato il DVD player da oltre un anno dalla fase di costituzione rapida del nucleo di una propria videoteca personale al noleggio, tant’è vero che rispetto al primo trimestre del 2003 il numero di pezzi venduti cala del 12%. L’allargarsi del numero di potenziali fruitori di DVD aumenta la visibilità di nicchie di mercato, come i video musicali, che realizzano uno sviluppo significativo nel 2002 sia in volume (+93%) che in valore (+47,2%), registrando una crescita superiore sia rispetto al complesso del mercato discografico che rispetto al mercato home video sell, con un’ulteriore accelerazione nell’anno in corso. Nei primi 6 mesi del 2003, infatti, i risultati della nicchia di mercato dei DVD musicali hanno rappresentato poco meno del numero complessivo di vendite realizzate nel 2002. Per quanto riguarda il noleggio, durante il secondo trimestre del 2003 il numero di pezzi venduti al trade è in deciso incremento rispetto allo stesso periodo del 2002 (+170%); si conferma dunque il trend di forte crescita rilevato nei primi tre mesi dell’anno: fra aprile e giugno il numero di pezzi venduti al trade aumenta di oltre il 15% rispetto al periodo gennaio-marzo, grazie in particolare alle performances di maggio e di giugno; l’incremento rispetto ai primi 3 mesi dell’anno è addirittura superiore rispetto al 2002 (+7% fra il primo e il secondo trimestre). Il rapido riscaldamento del clima fra maggio e giugno 2003 non ha impedito il prepotente sviluppo di quest’area d’affari, confermando l’allineamento dell’Italia coi Paesi esteri di riferimento, che avevano registrato l’affermazione del nuovo supporto a noleggio rispetto alla cassetta già nel 2002.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore