Hp acquisisce le stampanti Samsung per oltre un miliardo di dollari

AcquisizioniAziende
Hp acquisisce le stampanti Samsung per oltre un miliardo di dollari
0 13 Non ci sono commenti

Per Hp, questa acquisizione rappresenta l’occasione per crescere, diventando uno dei principali player del settore di fotocopiatrici e stampanti. Con questa mossa, Samsung compra azioni per 100 – 300 milioni di dollari del vendor californiano

Samsung cede il business delle stampanti e delle fotocopiatrici ad Hp.  L’operazione vale 1.05 miliardi di dollari e inietta nuova linfa nel consolidato mercato delle stampanti multifunzione. Per Hp, questa acquisizione rappresenta l’occasione per crescere, diventando uno dei principali player del settore di fotocopiatrici e stampanti. Con questa mossa, Samsung compra azioni per 100 – 300 milioni di dollari del vendor californiano. Il mercato globale cala, ma Hp potrà aumentare le sue quote di mercato. Si tratta della più grande transazione da parte della nuova HP nel segmento printer, dopo la separazione da Hpe. In questi anni, HP ha consolidato il suo portafoglio di MFP in formato A3, affiancando alle prestazioni delle fotocopiatrici, la semplicità d’uso delle stampanti, offrendo un progetto che accorcia a un massimo di 7 il numero delle parti sostituibili e ancora una volta taglia i costi operativi. Cedendo il suo business ad Hp, anche Samsung conferma la solida posizione della rivale nel mercato, che ora potrà aggiungere soluzioni mobile first / cloud first combinata con la tecnologia PageWid di prossima generazione. Hp riceverà in dote 6500 brevetti.
La divisione printing di HP è calata del 14% a 4.42 miliardi di dollari nell’ultimo trimestre, mentre le vendite totali scendono del 4% a quota 11.9 miliardi di dollari.

Hp acquisisce le stampanti Samsung per oltre un miliardo di dollari
Hp acquisisce le stampanti Samsung per oltre un miliardo di dollari

Il ceo di HP, Dion Weisler, ritiene che l’acquisizione sia in linea con il rinnovo del mondo del printing, in seguito al lancio della prima stampante 3D. Secondo Context, la stampa 3D è in buona crescita, e, se saprà superare “problemi di gioventù”, punta ai 18 miliardi di dollari entro il 2020.

Samsung cede il business, mentre sta vivendo un momento particolare: era appena tornata alla profittabilità, dopo trimestri difficili, riuscendo a mettere sotto pressione perfino Apple, il cui iPhone registrava un declino per la prima volta dal debutto, tuttavia è inciampata nell’affaire dei Galaxy Note 7 esplosivi. Il vendor sud-coreano, numero uno del mercato smartphone, ha lanciato una campagna di richiamo globale degli smartphone con le batterie difettose, campagna che costerà un miliardo di dollari circa, ma, secondo Reuters, le stime potrebbero essere ben peggiori: 5 miliardi dollari di mancato fatturato, per richiamare 2.5 milioni di dispositivi. Fra l’altro, le compagnie aeree di vari Paesi chiedono agli utenti del Note 7, non ancora sostituito, di spengere il dispositivo e non ricaricarlo in volo, per evitare problemi, dovuti al surriscaldamento. Una precauzione che sta mettendo il titolo di Samsung in difficoltà, proprio mentre Apple ha appena aggiornato i nuovi iPhone 7 e 7 Plus.

  • Conoscete la tecnologia delle stampanti 3D? Mettetevi alla prova con un Quiz!
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore