Hp arricchisce la piattaforma BladeSystem

CloudServer

HP presenta una soluzione blade UNIX che riduce i costi dei processi mission-critical

HP ha annunciato l’introduzione di una tecnologia blade Unix in grado di fornire ai clienti di questo sistema operativo l’ottimo rapporto costo/prestazione e la versatilità dei sistemi blade. Arricchendo la piattaforma HP BladeSystem di capacità mission-critical, il nuovo server HP Integrity BL60p supporta il sistema operativo HP-UX 11i e i processori Intel Itanium 2. Il server BL60p è ideale sia per ambienti remoti e distribuiti, sia per il consolidamento delle infrastrutture Unix in quanto permette di utilizzare il software HP Global Workload Manager per automatizzare la ripartizione dei carichi di lavoro in base agli obiettivi su piattaforme dotate di più sistemi operativi. Il server blade BL60p è gestito tramite software HP SIM (Systems Insight Manager) che fornisce un unico punto di controllo per gestire completamente le soluzioni server, storage e di rete su vari sistemi operativi. Senza comportare rinunce in termini di performance o ridondanza, il prodotto BL60p può essere partizionato per far funzionare fino a sei istanze HP-UX 11i v2 separate. I blade server HP Integrity BL60p saranno commercializzati agli inizi del prossimo anno con prezzi a partire da 5.695 dollari.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore