HP completa l’acquisizione di EDS

Aziende

Con questa operazione del valore di 13,9 miliardi di dollari Hp è ora in grado di sfidare il colosso IBM

Hp completa l’acquisizione di Eds (Electronic Data Systems) per 13,9 miliardi di dollari.L’operazione rispecchia quanto già annunciato a metà maggio.

“Questo è un giorno storico per Hp e Eds e per i nostri clienti: se da sole ognuna delle due aziende è punto di riferimento nel proprio mercato, insieme diventiamo leader globali”. Con questo annuncio Mark Hurd, Chairman e Ceo di Hp, ha voluto sottolineare il completamento delle operazioni di acquisizione di EDS . Ora l’azienda di Palo Alto è pronta per sfidare Ibm nel settore dei servizi. Un ambito in cui con Eds il fatturato di Hp si stima ora arrivi ai 38 miliardi di dollari (130 miliardi il fatturato complessivo) con una diffusione planetaria in 80 Paesi e 210mila dipendenti, di cui nel nostro Paese Eds ne conta circa 3mila.

Eds diventerà una “Hp-Company“, quindi con un certo margine di indipendenza operativa a tutela di un marchio molto ben riconosciuto, proprio come quello di Hp è rinomato nel mondo hardware It, ma Ronald Ritternmeyer, presidente e Ceo di Eds, riporterà direttamente a Mark Hurd.

Si realizza, dopo circa 8 anni, l’idea di Carly Fiorina che aveva compreso già nel 2000 l’importanza dei servizi nel mondo It e aveva tentato, senza riuscirci, la scalata a Price Waterhouse Coopers, poi andata a Ibm.

Technology Solutions Group (Tsg) di Hp lascerà a Eds i servizi in outsourcing e, in parte, le proprie attività di consulenza e integrazione. Tsg si focalizzerà su server, storage e servizi come l’installazione e la progettazione di sistemi.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore