Hp compra Autonomy e dà l’addio ai Pc e a WebOs

AcquisizioniAziendeMarketing

Hp annuncia lo spin-off del business dei Pc e cancella WebOs. Hp potrà rifocalizzarsi nel cloud e nei servizi, mercati a maggiore profittabilità. Acquisita Autonomy per 10,3 miliardi di dollari

Hp, il primo vendor del mercato Pc al mondo, annuncia lo spin off del business dei personal computer, e perde 5.76 dollari o il 20%, crollando a 23.75 dollari alle ore 11:07 a.m. al New York Stock Exchange. Nel frattempo Hp acquista Autonomy, produttore software europeo, per 10.3 miliardi di dollari. Hp dichiara di voler seguire le orme di Ibm, che anni fa aveva venduto il buisiness dei Pc alla cinese Lenovo, per rifocalizzarsi nel cloud e nei servizi, mercati a maggiore profittabilità. Prima aveva perso il 23%, il peggior declino giornaliero dal 1980. Hp impiegherà dai 12 ai 18 mesi per valutare le opzioni strategiche per l’unità Pc, ma il divorzio dai Personal computer appare segnato. Nel frattempo è certo l’addio a WebOs e altablet Hp TouchPad.

L’era Post-Pc entra prepotentemente nell’agenda di Leo Apotheker, 57enne Ceo di Hp, proveniente da Sap. Hp non ha saputo sfruttare l’acquisizione da 1,2 miliardi di dollari di Palm, rendendo WebOS competitivo con Android (che domina nel mercato smartohone con oltre il 43%) e con Apple iOS (che per ora domina il mercato tablet). Nel terzo trimestre WebOs registrava 332 milioni di dollari di perdite su appena 266 milioni di dollari di vendite. Con la decisione dello spin-off e l’addio ai Pc, Hp sfiderà Ibm e Oracle nei mercati enterprise, dal cloud ai servizi business.

L’acquisizione da 10,3 miliardi di dollari di Autonomy è la transazione maggiore di Hp, dall’acquisizione da 13.2 iliardi di dollari di Electronic Data Systems (Eds) nel 2008. Secondo Bloomberg, Microsoft e Ibm potrebbero contendersi la tedesca Sap, ma si specula anche di altri possibili takeover: nel mirino non c’è solo Sap, ma anche Software AG e Temenos Group.

Secondo gli ultimi dati di Gartner il mercato Pc è debole in Europa: il calo è del 18,9% a 12,7 milioni di unità. Per netbook e MiniPc il crollo è del 53% rispetto all’anno precedente.

Leo Apotheker, Ceo di Hp
Leo Apotheker, Ceo di Hp
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore