AziendeMarketing

Hp conferma la separazione in due

Hp, il secondo vendor del mercato Pc globale, primo a livello europeo, si divide in due per rimanere competitivo
0 0 Nessun commento

Hp, il secondo vendor del mercato Pc globale, primo a livello europeo, si divide in due per rimanere competitivo

Hp conferma le indiscrezioni del Wall Street Journal. Hp, il secondo vendor del mercato Pc globale, primo a livello europeo, si divide in due per rimanere competitiva. Grazie al breakup, si crea una nuova azienda focalizzata sull’hardware consumer e sui servizi di stampa, mentre l’altra unità si occuperà di hardware enterprise e servizi software. Meg Whitman potrebbe essere nominata CEO di Hewlett-Packard Enterprise mentre Dion Weisler, attuale vice presidente esecutivo del business di Printing and Personal Systems di Hp, potrebbe essere CEO di HP Inc. Lo riporta Bloomberg, ma si attendono conferme.

Quando Whitman venne chiamata ai vertici di Hp nel settembre 2011, due anni e mezzo fa, mise fine al progetto di spin-off del business Pc. Ma dopo la pesantissima ristrutturazione, accompagnata da repentini cambi di strategie e tagli di personale, i nodi vengono al pettine. Con questa mossa, il Ceo Meg Whitman ripercorre le orme del piano dell’ex Ceo Leo Apothèker, cacciato nel 2011. Hp a archiviato il terzo trimestre con fatturato in crescita dell’1% a 27.58 miliardi di dollari, ma i profitti sono calato sotto il miliardo, a quota 985 milioni di dollari. L’unità delle stampanti è scesa del 4%.

La strada intrapresa da Hp non è solitaria. Ibm, dopo aver venduto i Pc, ha ora ceduto il business dei server low-end sempre a Lenovo. eBay si sta separando da PayPal. Emc guarda allo spin-off di VMware ed esplora ipotesi di trattative con Hewlett-Packard.

Forrester ritiene che la mossa sia necessaria ad HP per creare due nuovi business, in grado di focalizzarsi meglio sui bisogni dei clienti, specialmente nell’arena enterprise con i software systems.

La nuova Hewlett-Packard Enterprise, guidata da  Meg Whitman nel ruolo di presidente e CEO (Pat Russo sarà chairman), si focalizzerà sull’infrastruttura della tecnologia enterprise, sul software e servizi: server, storage, networking, converged systems, servizi, software e la piattaforma cloud OpenStack Helion; cercherà nuove opportunità nelle nuove aree dell’IT (cloud, big data, security e mobility). Inoltre HP Financial Services offrirà financing e modelli di business per l’innovazione a clienti e partner di HP.

HP Inc manterrà l’attuale logo e si concentrerà sul business di Pc e stampanti: sarà guidata da Don Wiesler, che coprirà il ruolo di presidente e CEO, mentre Meg Whitman sarà chairman del board. Hp Inc si dedicherà a personal systems e stampanti; investirà in innovazione in nuove aree tecnologiche come la stampa 3D.

Hp, il secondo vendor del mercato Pc globale, primo a livello europeo, si divide in due per rimanere competitivo
Hp, il secondo vendor del mercato Pc globale, primo a livello europeo, si divide in due per rimanere competitivo

La decisione di Hp arriva quando la domanda del mercato Pc va meglio del previsto. Gli utenti business sono impegnati a sostituire i vecchi computer e gli utenti consumer, da anni distratti da smartphone e tablet, stanno tornando al PC, anche se forse è quello familiare e non più personale (perché il personal oggi è lo smartphone o il tablet).

Anche se ha perso lo scettro del mercato globale, HP è ancora il numero uno del mercato a stelle e strisceNegli USA si respira aria di crescita: il mercato Pc ha messo a segno un euforico incremento del 6.9%. I top vendor nel mondo sono Lenovo, Hp e Dell, tre Oem che sono tornati a correre al ritmo oltre il 10%.

Castigli Mirella, giornalista pubblicista. Dal 2000 ha collaborato con PC Magazine, Computer Idea, dal 2004 con VNUnet, dal 2007 ITespresso.it; con il progetto delle "Linee guida per la promozione della cittadinanza digitale: E-democracy", con il Ministro per l’Innovazione e le Tecnologie. Libri pubblicati: "I motori di ricerca nel Caos della Rete" (ShaKe edizioni, 2000); "Mela Marcia" (Agenzia X, 2010); "Faccia da Web" (Reg. Toscana e Dip. della Gioventù della Pres. del Consiglio dei Ministri); "Zero Privacy" (Videa #InstantBook, 2014). Nel 2013 ha collaborato con DigiArte 2013 - 10th edition, dedicato ai Google Glass.

Seguici