Hp e Panasonic, insieme sul Dvd

Aziende

L’accordo tra Hp e Matsushita, proprietario del marchio Panasonic, potrebbe mettere ordine nel comparto.

Hewlett Packard intende collaborare con Matsushita nell’ambito dei formati Dvd, che ad oggi, tra le molte sigle in campo, non fanno che creare confusione tra i consumatori. L’annuncio è stato dato nel corso del Ces (Consumer Electronics Show) di Las Vegas. Hp, quindi, dopo aver garantito il proprio supporto ai formati Dvd+R e Dvd+Rw, sosterrà anche il Dvd-Ram, di Matsushita. Ma offrirà anche supporto allo sviluppo della tecnologia Blu-ray, su cui sta lavorando Matsushita, assieme a molte altre grandi aziende del comparto. Con la presenza di almeno sei grandi formati, il Dvd sta creando non poco sconcerto tra gli utilizzatori, che non riescono a comprendere le differenze tra l’uno e l’altro. Differenze che probabilmente, ritengono molti, risiedono solo nei diversi produttori in campo, che hanno deciso di supportare un formato piuttosto che l’altro. Lo stesso accadde nella videoregistrazione, dove alla fine vinse lo standard Vhs. L’accordo con Matsushita, sostengono in Hp, contribuirà a eliminare la confusione tra i diversi formati e a dare ai consumatori una migliore informazione. Potranno così avvalersi di un computer, Hp ovviamente, con funzioni Dvd e la possiblità di vedere un film su un qualsiasi lettore Dvd Panasonic. Per Ann Finnie, portavoce di Hp, questo rappresenterà una grande vittoria per i consumatori. Anche se molti esperti, ritengono che la buona notizia sia in realtà arrivata un po’ troppo tardi, perché oramai ci sono moltissimi dispositivi e computer che supportano più formati. Hp, per la verità, ritiene che il formato Dvd+ sia migliore di altri, ma la scelta, sostiene Finnie, può arrivare solamente dagli utilizzatori.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore