Hp: i partner? Non sono tutti uguali

Aziende

Mark Hurd, ceo di Hewlett Packard, promette un forte impegno dell’azienda per il canale, ma anche una politica diversa a seconda dei partner e dei loro risultati.

Un rinnovato impegno verso i partner di canale da parte di Hp. Lo promette Mark Hurd, ceo della società, soddisfatto dei risultati raggiunti nel corso del 2005, con un fatturato che per due terzi è rappresentato dalle vendite effettuate attraverso il canale. Mark Hurd, in un recente discorso rilasciato a New York, parla di nuove strategie per il canale, per promuovere la crescita delle vendite Hp; nuovi progetti che verranno guidati sempre di più dal business enterprise attraverso i solution partner; e sottolinea l’importanza dei partner, ma anche la loro diversità. E’ semplicistico per Hurd discutere se Hp è più orientata verso la diretta o l’indiretta, se è o meno channel friendly. La società, sostiene, è presente in molti segmenti di mercato e in ognuno deve essere in grado di scegliere i partner migliori, offrendo loro supporto e opportunità di business. Per questo Hp affronterà la questione con differenti approcci, in relazione al partner e alle sue prestazioni. L’obiettivo primario, è cercare partner sempre più qualificati e a valore aggiunto, che verranno adeguatamente ricompensati e sostenuti dalla società.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore