Hp investirà un miliardo di dollari nel cloud open source

CloudCloud ManagementManagementMarketingWorkspace
Partnership sul cloud fra Ibm e Microsoft
4 4 Non ci sono commenti

Nel prossimo biennio Hp ha pianificato un investimento di un miliardo di dollari nel cloud computing open source, attraverso il progetto OpenStack

Hp renderà disponibili i suoi servizi di public cloud basati su OpenStack in 20 data center nell’arco dei prossimi 18 mesi. Nel prossimo biennio Hp ha pianificato un investimento di un miliardo di dollari per sviluppare ed offrire servizi e prodotti di cloud computing open source. OpenStack, il progetto di cloud computing co-fondato da Hp, fornisce una piattaforma di cloud computing gratuita ed open-source per servizi di cloud pubblico e privato. “La sfida dei clienti si estende oltre al cloud. A partire da come gestire, controllare e scalare applicazioni in un ambiente ibrido che offre approcci con molteplici tecnologie” ha dichiarato in una nota Martin Fink, vice presidente esecutivo e Cto di HP.

Settimana scorsa Hp ha siglato un accordo con la cinese Foxconn per realizzare server dedicati a servizi di cloud computing. I servizi Cloud stanno diventando popolari sia fra le startup costrette a risparmiare sui budget che fra le grandi aziende. Con questa mossa Hp sfiderà Amazon e Google, i due colossi che hanno appena tagliato i prezzi per rispondere all’ingresso di nuovi player nell’arena cloud: oltre ad Hp, anche Cisco ha annunciato a marzo l’investimento di un miliardo di dollari in un biennio nel cloud computing, mentre Microsoft aumenterà di 40 volte la sua offerta di cloud storage per il business.

Secondo Michael Clifford, direttore del cloud computing di HP in UK & Ireland, si è sempre detto che “il cloud computing dovrebbe essere ibrido, non proprietario e non deve presentare meccanismi di lock-in”. Per questo motivo HP ha scelto la piattaforma OpenStack, e dal portafoglio Helion il primo prodotto è HP Helion OpenStack Community edition, una build testata e supportata di infrastruttura come framework service cloud, in download da ieri.

Hp investirà un miliardo di dollari nel cloud open source, attraverso OpenStack
Hp investirà un miliardo di dollari nel cloud open source, attraverso OpenStack

Il cloud computing avanza lentamente, ma in maniera costante. Google e Microsoft rappresentano i principali big del mercato. Ma secondo la società d’analisi Gartner, il progresso è più lento del previsto. Solo il 17,6% delle aziende con più di 1.000 dipendenti utilizzano email cloud, ma gli uffici governativi e le aziende di servizi finanziari le usano il 40% in meno rispetto ai privati. Soltanto l’8% degli impiegati di aziende hanno adottato servizi cloud, contro il 10% di precedenti previsioni.

Invece il mercato della Business Intelligence (BI), la raccolta dati e la loro analisi da parte delle aziende, ha archiviato il 2013 a livello mondiale registrando 14,4 miliardi di dollari di fatturato, con un incremento dell’8% rispetto ai 13.3 miliardi del 2012.

Fra i Top vendor nei servizi di analisi dati, svetta Sap con ricavi da 3,1 miliardi di dollari nel 2013 e una quota di mercato del 21,3%. Seguono a ruota Oracle, Ibm e SAS Institute. Chiude la top five Microsoft che ha compiuto un balzo del 15,9% rispetto al 2012, raggiungendo ricavi per 1,4 miliardi di dollari.

Secondo Gartner, il settore di Business Intelligence è in crescita anche nel 2014, ed è destinato ad integrarsi con i servizi cloud.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore