HP pensa di seguire l’esempio di Ibm?

Aziende

Dopo l’uscita di Ibm dal mercato dei Pc, molti osservatori puntano lo sguardo su Hewlett-Packard. Ma Dell e Hp pensano già a intercettare gli utenti in fuga da Ibm

Già la società di analisi Gartner aveva decretato il declino del business del Pc, prevedendo l’uscita di scena di tre vendor del mercato a causa dei margini di profitto sempre più bassi del settore. Dopo che Ibm ha venduto la divisione Pc ai cinesi di Lenovo, ora potrebbe toccare alla divisione di Hp. Ma Hewlett-Packard al momento nega di avere intenzione di seguire le orme di Ibm, e la seconda azienda mondiale del comparto al momento mantiene la sua produzione. HP vuole consolidare la vendita di hardware e servizi di consulenza. E anzi, agli ex utenti di Pc Ibm, HP lancia segnali d’interesse: per chi non volesse provare l’assistenza di un vendor come Lenovo, ancora molto concentrato sul mercato cinese e ancora poca esperienza sui mercati stranieri, ecco che HP getta l’amo. E rimane fedele alla sua strategia totale, dai prodotti ai servizi, ancora per un po’ di tempo. Anche secondo Dell, l’unico top vendor che secondo gli osservatori negli ultimi anni ha saputo fare profitti nel comparto dei Pc, gli ex utenti Ibm che potrebbero cambiare marca sono almeno la metà degli attuali. Per gli osservatori rimane tuttavia un dilemma, se HP rimarrà o alla fine venderà la sua divisione Pc.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore