HP Photosmart 945

LaptopMobility

Una fotocamera digitale con caratteristiche tecniche allo stato
dell’arte.

I due vincoli che hanno finora frenato il passaggio dei fotoamatori evoluti al digitale sono sicuramente la qualità più elevata e la maggior flessibilità offerta dalle tradizionali macchine reflex. Con la presentazione di modelli da cinque Megapixel il primo vincolo è stato superato, e ora HP, con la Photosmart 945, ha rotto anche il secondo. Questa fotocamera digitale è infatti dotata di un potente zoom ottico 8x, equivalente a un 37-300 mm reflex, e di un mirino elettronico a puntamento provvisto di correzione diottrica, che visualizza esattamente l’immagine da catturare, insieme ai parametri relativi alle impostazioni prescelte (come la risoluzione, la compressione, il tempo di esposizione e il diaframma). Nella parte posteriore della Photosmart è presente un visore a colori molto luminoso, con una diagonale di 5 cm, da utilizzare come mirino elettronico e per controllare i fotogrammi catturati. Per risparmiare energia, quando si usa il mirino a puntamento viene spento automaticamente il visore a cristalli liquidi. Il sensore da 5,3 Megapixel è in grado di riprendere immagini di alta qualità con una risoluzione massima di 2.608 x 1.952 punti, immagini che vengono memorizzate in una scheda di memoria SecureDigital da 32 Mb. La scheda è in grado di contenere da 11 a 96 scatti, a seconda della risoluzione e della compressione prescelta. Se si desidera utilizzare la fotocamera sempre alla massima risoluzione, è consigliabile acquistare una SecureDigital aggiuntiva da almeno 256 Mb. La macchina può essere sfruttata sia in modalità automatica, scegliendo tra vari programmi, compresi quelli ottimizzati per gli eventi sportivi e per i paesaggi, sia a priorità dei diaframmi o dei tempi. Il tempo di esposizione può variare da 1/2000 di secondo a 16 secondi, mentre il diaframma va da f 2,8 a f 11,3. Parlando della messa a fuoco, ricordiamo che la Photosmart è dotata di un veloce autofocus che può essere disattivato per passare alla modalità manuale. Non poteva poi mancare una posizione macro per riprendere oggetti molto vicini. Tra le altre caratteristiche segnaliamo la possibilità di realizzare brevi filmati, di memorizzare commenti sonori con una lunghezza massima di sessanta secondi e di scattare con una cadenza di 6 fotogrammi in 5 secondi. L’alimenazione è garantita da quattro pile a stilo che possono essere alcaline o ricaricabili (soluzione consigliabile sotto il profilo economico). In dotazione, oltre ai driver per i più diffusi sistemi operativi, Mac OS compreso, viene fornito Photo Imaging per l’elaborazione delle immagini e ‘Memories Disc Creator’ per la creazione di album fotografici su CD. Questa fotocamera può essere acquistata anche con una docking station, accessorio utile per collegare velocemente la fotocamera al computer (tramite una porta USB 2.0), al televisore e per caricare le batterie. La Photosmart 945, grazie all’elevata qualità offerta e al potente zoom, è la scelta ideale per il fotografo che vuole mandare in pensione la tradizionale reflex.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore