HP Printing: anche le stampanti sono vulnerabili come i Pc

SicurezzaStampanti e perifericheWorkspace
Michael Smetana, vice president, Laserjet and enterprise solutions Europe, Middle East & Africa di Hp
2 15 Non ci sono commenti

A Barcellona, HP ha svelato la nuova serie di stampanti Lasejet 500 dotate di un sistema di sicurezza che tiene sotto controllo software e hardware. Tre step che sono applicati ai nuovi modelli ma sono anche retroattivi sulle macchine precedenti

Oltre la metà degli It manager pensa alla vulnerabilità delle stampanti e i Ciso si aspettano una maggiore sicurezza tanto che a richiederlo è almeno il 70% di loro. Un discorso iniziato a marzo dello scorso anno a Francoforte, quando HP, presentando i nuovi modelli di stampanti Laserjet, ha lanciato anche un nuovo modello di toner, JetIntelligence e una soluzione antifrode inserita nelle cartucce.

Oggi, a distanza di sei mesi, Michael Smetana, vice president Laserjet and enterprise solutions Europe, Middle East & Africa di HP, è tornato a parlare della vulnerabilità e degli attacchi e delle intrusioni e lo fa, dal palco di Barcellona all’evento HP printing innovations Launch, introducendo prima di tutto uno studio Ponemon (effettuato su oltre 2mila It manager in Nord America, Emea, Asia Pacific e America Latina, nel periodo luglio-agosto 2015) proprio sul tema.

Patricia Titus, Distinguished fellow, Ponemon Institute lancia subito la patata bollente mostrando che oltre la metà delle aziende intervistate non segue speciali politiche di sicurezza sulle stampanti connesse (47% ha risposto di no e l’8% ha risposto che non lo sa). Inoltre, il 64% degli It manager crede che le loro stampanti siano infettate da malware. Allo stesso tempo, il 56% delle enterprise company ignora le stampanti quando si tratta di stendere una strategia di sicurezza endpoint.

Per questo motivo, Smetana e Tuan Tran, vicepresidente e general manager LaserJet ed Enteprise hanno presentato le novità legate au modello di stampanti più sicure. Stampanti di oggi sono molto simili a un PC, sia in termini di hardware e software. “Negli anni, l’intelligenza acquisita dalle stampanti le rende vulnerabili a possibili attacchi. Le stampanti sono collegate alla rete, ma non hanno funzioni di sicurezza alle stesse condizioni come fosse un Pc”, ha affermato Tran durante la sua presentazione.

HP ha lanciato nuove stampanti e multifunzione, ma ha studiato apposite feature di sicurezza installate nelle macchine. La prima feature è Hp SureStart e, in sintesi, funziona da filtro sulle capacità del Bios di controllare ogni codice sorgente del device. Hp SureStartQualora questo rilevi già un’anomalia, il Bios compromesso verrà sostituito con una cosiddetta golden copy appositamente conservata in una sezione protetta del sistema. La seconda feature è Whitelisting e prevede il controllo della firma su ogni componente del firmware, assicurandosi che il firmware sia originato da Hp. Qualora questo non fosse originato da Hp, viene chiuso e il sistema lancia una segnalazione al network manager.

Infine, Run-time intrusion detection: va a incidere sulla memoria del software ed è configurato per recuperare il dispositivo che si riavvierà automaticamente. Si tratta di una nuova funzione che offre il monitoraggio della memoria del dispositivo di attacchi malevoli. Il sistema è stato sviluppato in collaborazione con Red Balloon Security, una società specializzata in sicurezza nata da ricercatori della Columbia University. L’azienda ha svolto approfondite ricerche per diversi enti pubblici, ma anche per aziende del settore privato come le telecomunicazioni e i sistemi di controllo e ha decretato la necessità di intervenire sulla memoria dei device.HP Whitelisting

Queste nuove funzionalità saranno di serie sulle nuove stampanti HP LaserJet Enterprise e le stampanti OfficeJet Enterprise X con tecnologia PageWide. Attraverso un aggiornamento del firmware, le tre feature prima evidenziate possono anche essere attivate su diverse stampanti HP LaserJet Enterprise, già annunciate ad Aprile scorso e già sul mercato. Inoltre, Whitelisting e Run-time Intrusion Detection possono essere introdotti su stampanti HP LaserJet e OfficeJet Enterprise X preesistenti dal 2011, attraverso un HP FutureSmart service pack update. Al di là della stampante stessa, HP aiuta anche i clienti a proteggere il proprio ambiente di stampa con soluzioni per gestire la sicurezza. HP JetAdvantage Security Manager, consente all’IT di stabilire e mantenere le impostazioni di sicurezza, disabilitando i protocolli di accesso, file di autocancellazione. Infine un riavvio si verifica, la HP Instant-On Security caratteristica di controllo che reimposta automaticamente eventuali impostazioni colpite per portare i dispositivi in ​​conformità con la politica dell’organizzazione. All’inizio di questo autunno, HP JetAdvantage Security Manager è stato aggiornato per una maggiore automazione, tra cui il rilevamento automatico dei dispositivi per rendere più facile trovare e aggiungere le stampanti da gestire.

Nuove stampanti
Le nuove stampanti e dispositivi multifunzione HP LaserJet offrono veloci prestazioni di stampa sono state costruite per facilità d’uso e includono il supporto per la stampa da device mobili. Progettato per gruppi di lavoro di 5-15 utenti, stampano fino a 7.500 pagine al mese, e in più aggiungono benefici grazie alle cartucce HP toner con JetIntelligence. I nuovi modelli includono:
la serie HP LaserJet Enterprise M506 per la stampa in bianco e nero con un ingombro del 25%in meno e la stampa fronte-retro con velocità fino a 71% superiore rispetto ai suoi predecessori. La serie HP LaserJet Enterprise MFP M527  offre la stampa in bianco e nero in una stampante MFP che comprende la scansione fronte-retro, un pannello di controllo touch screen a colori 20,3 centimetri per supportare il flusso di lavoro e dopo la stampa della prima pagina la stampante aumenta la velocità di stampa del 33% in più rispetto ai suoi predecessori.
La serie HP Color LaserJet Enterprise MFP M577 offre stampa a colori nitidi in un prodotto multifunzione che include solo il passaggio, la scansione fronte-retro, un pannello di controllo a colori 20,3 centimetri touch screen e tastiera opzionale, per supportare il flusso di lavoro, così come velocità di stampa a due lati fino al 43% più veloce rispetto ai suoi predecessori.

La serie HP LaserJet Enterprise M506 sarà disponibile il 1 ottobre e HP LaserJet Enterprise M527 MFP e HP Color LaserJet Enterprise stampanti serie MFP M577saranno disponibili dal 2 novembre 2015.

[Not a valid template]

 

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore