Hp punta sulle Nas appliance

Aziende

Il vendor sta ridefinendo la propria strategia in ambito Nas, dando un nuovo nome alle appliance.

Hp, oltre a rinominare le appliance Nas, ha pianificato l’inserimento di una nuova tecnologia che le consentirà di estendere il proprio ruolo in ambito Nas. Soprattutto considerando il loro uso con Microsoft Exchange. A partire da questa settimana le Nas appliance Hp useranno il medesimo numero usato sui server Proliant basati su funzionalità simili. L’hardware sia delle appliance che dei Proliant sarà quindi il medesimo, a esclusione del sistema operativo, che nelle appliance sarà Windows Storage Server 2003 completo degli utilities. Hp ha inoltre annunciato il lancio a breve di due nuove Nas appliance basate su server Proliant. Uno di questi è il ProLiant ML350 G4 Storage Server, basato su processore Xeon a 3GHz con una capacità di oltre 1.8 Terabytes; l’altro, il ProLiant ML370 G4 Storage Server, ha caratteristiche simili ma usa un processore Xeon a 3.4Ghz. Tra le novità, anche un miglioramento di iSCSI Feature Pack, presentato appena lo scorso settembre, che amplia le capacità iScsi. Sarà disponibile da novembre e offre un nuovo backup da disco a disco, clustering e capacità Exchange, oltre a una stampa server e a Exchange Server.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore