Hp rilancerà WebOs Apps di PreCentral

ManagementMarketingNetwork

Hp scommette sulle applicazioni Web per Slate Pc e smartphone. Anche Rim prepara una nuova versione di App World per Blackberry?

Le applicazioni Web (le famose Web apps) non saranno una miniera d’oro ma fanno la differenza: sono il vero traino per scegliere quale smartphone o quale tablet acquistare. Le Web apps hanno fatto la fortuna di Apple: anche Hp lo sa e per questo potrebbe rilanciare PreCentral, il negozio di WebOs Apps (WebOs è il sistema operativo di Palm Pre, appena acquisito da Hp).

Finora a frenare PreCentral era stata una politica poco lungimirante adottata da Palm: l’azienda pioniera dei palmari infatti chiedeva agli sviluppatori una cifra di 50 dollari di sottoscrizione. Ma con la fine della submission fee (e con la restituzione via PayPal dei 50 dollari agli sviluppatori) PreCentral potrebbe decollare. Hp vuole far girare WebOs su Slate Pc per rendere i propri tablet i veri anti iPad. Hp ha anche acquisito Melodeo per realizzare un anti iTunes, un servizio musicale cloud (mentre Google sta costruendo Google Music per Android).

Pare che anche Blackberry voglia aggiornare il suo App World per contrastare meglio Apple: si parla in Rete di App World 2.0, forse in vista del chiachierato Blackberry tablet.

AppStore di Apple non rende moltissimo, ma, grazie alle Web apps gratuite, è il traino per vendere più iPhone. La maggioranza dei download da AppStore riguardano App gratuite: il prezzo medio delle Web apps scaricate è di 1,49 dollari e ad Apple resta il 30% (il 70% viene girato agli sviluppatori).

Palm webOs Apps
Palm webOs Apps
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore