HP supporta The Wildscreen Trust nella realizzazione del nuovo database ARKive

AccessoriWorkspace

ARKive conserverà immagini e registrazioni delle specie animali a rischio di estinzione.

HP ha implementato e finanziato la tecnologia per la realizzazione di ARKive, un database progettato dall’associazione The Wildscreen Trust per conservare immagini e registrazioni delle specie animali a rischio di estinzione. HP ha complessivamente contribuito al progetto ARKive con oltre 2 milioni di dollari per la creazione dei profili digitali relativi alle diverse migliaia di specie a rischio attualmente esistenti, ognuno dei quali comprende 10 minuti di filmato, 6-10 immagini fisse e 2 minuti di audio oltre a utili riferimenti incrociati. Inoltre, un team composto da cinque ricercatori di HP Labs ha collaborato per risolvere le problematiche dovute alla complessità, diversità e longevità dei vari supporti multimediali. HP Labs ha realizzato un sistema speciale di acquisizione in grado di digitalizzare, catalogare e organizzare contributi video, immagini e audio di alta qualità per la creazione dei profili ARKive. Il sistema consiste essenzialmente in una suite di componenti applicativi Web, progettati e sviluppati da HP Labs in linea con i rigorosi requisiti stabiliti per il progetto ARKive. È possibile acquisire contributi video di alta qualità alla velocità di 40 megabyte al secondo e immagini fisse a 60-100 megabyte senza compressione ma anche metadati complessi contenenti informazioni sull’origine del contributo, il suo contenuto e i processi impiegati per la sua digitalizzazione. Una volta che il sistema ha completato l’acquisizione delle informazioni, queste vengono trasferite automaticamente in un media vault appositamente progettato da HP per la loro conservazione; questo componente del sistema dispone di una capacità iniziale di 74 terabyte di dati, equivalenti alla capacità storage di circa 7.000 home computer, espandibile a 1 petabyte. I sistemi storage sono caratterizzati da una particolare solidità e dalla duplicazione dell’hardware, a cui si aggiunge la realizzazione di più copie di riserva dei media archiviate in luoghi differenti. Tra le caratteristiche del sito spiccano l’unico filmato attualmente esistente relativo al tilacino, o tigre della Tasmania, e l’ultima foto conosciuta del rospo dorato. Il sito ARKive offre anche un capitolo dedicato alla flora e alla fauna del Regno Unito contenente oltre 600 fotografie e video digitali di specie comuni, rare o a rischio. Il sito ARKive è attivo dal 20 maggio ed è visitabile gratuitamente all’indirizzo www.arkive.org. Nonostante l’impegno profuso nel progetto ARKive, le testimonianze relative a numerose specie a rischio sono tuttora mancanti. Un elenco delle specie “Most Wanted” verrà pubblicato a breve sul sito allo scopo di farle conoscere al grande pubblico. Il sito è dedicato a chiunque abbia interesse per la natura, dagli studenti fino ai ricercatori.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore