MarketingPCWorkspace

Hp svela The Machine, il computer reinventato con reti fotoniche

Hp in linea con le attese: ma va meglio la divisione Pc
6 8 Nessun commento

All’evento di Las Vegas, Meg Whitman, ceo di Hp, ha presentato The Machine. Punti di forza: reti fotoniche e massive memory pool. Ecco la roadmap dell’architettura del computer di domani

All’evento di Las Vegas Hp Discover 2014, Meg Whitman, ceo di Hp, ha tolto i veli a The Machine. Punti di forza: reti fotoniche (trasferimento dati attraverso la luce invece dei cavi) e massive memory pool per aggiornare l’architettura del computer di domani. Sviluppato dagli Hp Labs dopo due anni di lavoro nei laboratori della Silicon Valley, The Machine promette risparmio di tempo e di costi, in un’era in cui l’esplosione dello store dei dati comporta invece difficoltà, consumi energetici ed esborsi economici: oggi circa il 90% dell’energia viene consumata per spostare dati da un luogo all’altro.

In sperimentazione nel 2015 e lanciata nel 2016, The Machine impiegherà qualche anno per combinarsi con un Pc. Essa è una macchina di livello industriale che può sostituire un intero data center con una sola unità delle dimensioni di un frigorifero. Martin Fink, executive vice president e Cto di Hp, ha dichiarato che Hp assicura: 77% meno di costi; 89% in meno di energia, 80% in meno di spazio per il 97% meno complicati di quello che sono i sistemi di storage attuali.

Il Ceo di Hp Meg Whitman annuncia The Machine, l'architettura che reinventa il computer di domani
Il Ceo di Hp Meg Whitman annuncia The Machine, l’architettura che reinventa il computer di domani

Ecco la roadmap. HP Labs inizierà a sviluppare l’OS quest’anno, preparando memristor e prototipi Core dal 2015. Dal 2017, HP prevede che l’ OS entri in beta pubblica, insieme ai dispositivi Edge, mentre dal 2019 The Machine sarà ufficialmente disponibile come prodotto e servizio.

Hp ha annunciato anche Helion Network e il supercomputer Apollo.

A fine maggio Hp ha tagliato 16 mila posti di lavoro, dopo aver archiviato il secondo trimestre con profitti in rialzo, ma vendite ancora in calo. Nel trimestre chiuso lo scorso 30 aprile, l’utile netto ammonta a  1,27 miliardi di dollari, pari a  0,66 dollari per azione, in aumento rispetto agli 1,08 miliardi, pari a 0,55 dollari per azione, dello stesso periodo dell’anno prima. Tuttavia, i ricavi sono calati  dell’1% a 27,3 miliardi di dollari, lievemente sotto le stime. HP ha aggiornato il piano di ristrutturazione: nei prossimi mesi taglierà tra 11mila e 16mila posti di lavoro.

ITespresso è il sito di tecnologia dedicato a tutti coloro che sono appassionati dei trend del mercato IT, non solo di nuovi prodotti (smartphone, tablet, app innovative…) ma anche dei fenomeni che stanno cambiando il modo di lavorare: virtualizzazione, collaboration, cloud, byod. Attento alle innovazioni apportate dal mondo social, ITespresso guarda con interesse le dinamiche dei social network, da Facebook a Google, dando consigli e strumento concreti anche alle piccole e media imprese per utilizzare l’IT a vantaggio del business.

Seguici