Hp trasforma WebOS in un progetto Open source

ManagementMarketingWorkspace
Hp TouchPad con WebOs

Una nuova opportunità per il software WebOS, frutto dell’acquisizione di Palm da 1,2 miliardi di dollari, che guarda agli sviluppatori open source. L’opinione degli analisti

Il tablet TouchPad, realizzato con il sistema operativo WebOS, acquisito insieme a Palm, ha registrato una lenta adozione, ma Hp non lo abbandona. Hp ha deciso che trasformerà  WebOS in un progetto Open source.Il software WebOS, frutto dell’acquisizione di Palm da 1,2 miliardi di dollari, guarda agli sviluppatori open source.

WebOS verrà offerto sotto licenza open-source license, dunque gli sviluppatori e i produttori hardware potranno utilizzarlo, modificarlo eccetera. Hp continuerà a sviluppare e a supportare WebOS, una piattaforma nata per il Mobile, scalabile e dedicata al cloud.

Per WebOS si tratta di una nuova chance: la terza, dopo il primo debutto con Palm, mentre l’azienda che inventò i palmari rischiava il fallimento; il rilancio avvenne pochi mesi fa con Hp, che portò l’OS di Palm sugli smartphone Pre e sui tablet TouchPad.

La scorsa estate l’ex Ceo Leo Apotheker diede però l’annuncio choc, oggi rientrato: l’uscita, poi smentita dal nuovo Ceo Meg Whitman (ex eBay), dal mercato Pc; il taglio di WebOS. MaHp non solo ha licenziato l’ex Ceo Apotheker (proveniente da Sap), ma ha anche rifiutato l’ipotesi di spin-off della divisione Pc (divisione da 39.5 miliardi di dollari) e ha perfino di dare una nuova opportunità alla piattaforma WebOs sotto l’ombrello dell’open source.

L’opinione degli analisti

Gli analisti si chiedono quali reali chance di successo abbia WebOS nell’open source: Hp dovrebbe studiare i casi Mozilla Firefox, Java (ex Sun, oggi Oracle), e Google Android, oltre al fenomeno Gnu/Linux.  Ma gli osservatori temono che WebOS segua la parabola di Symbian, il cui codice sorgente venne rilasciato aperto troppo tardi. Tanto che oggi Nokia ha abbandonato Symbian per Windows Phone.

Oggi Symbian è stato dato in outsourcing ad Accenture per sfruttare il sistema operativo, ri-chiuso, sui dispositivi low-end. WebOS, pur essendo una buona tecnologia, che però non ha mai goduto del successo di Symbian, rischia la stessa fine.

Dì la tua in Blog Café: Meg Whitman, ceo di HP: basta confusione

Hp TouchPad con WebOS
Hp rende WebOS open source
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore