Huawei svela Ascend P7, con focus sui Selfies

AccessoriMarketingMobile OsMobilityWorkspace
Huawei Ascend P7 traina le vendite di Huawei, il terzo vendor del mercato smartphone
1 0 3 commenti

Ascend P7, più sottile e con maggior risoluzione di iPhone 5S, rappresenta il secondo smartphone di alta gamma di Huawei, l’azienda cinese che sta scalando la classifica dei vendor. Segni particolari: sottile e con fotocamera per i Selfies da 8 Megapixel

Anche Huawei aggiorna il suo top di gamma lanciando il nuovo modello Ascend P7. Dopo il P6, Ascend P7 rappresenta il secondo smartphone di alta gamma dell’azienda cinese, che sta scalando la classifica dei vendor: ormai è il terzo vendor del mercato smartphone, secondo IDC (primo trimestre 2014), dietro a Samsung ed Apple, dopo appena tre anni dall’ingresso nel mercato Mobile, con i propri telefonini e tablet sotto il proprio brand. Super sottile (è spesso solo 6.5 mm, meno dei 7.6mm dell’iPhone 5S e degli 8.1mm del Galaxy S5), il nuovo Ascend P7 andrà in commercio in 31 mercati, compresi Uk, Germania e Cina, con un prezzo di 449 euro. Segni particolari: schermo da 5 pollici con risoluzione da 1,920×1,080 pixel, protetto da Gorilla Glass 3, connettività 4G LTE, processore quad-core da 1.8GHz, fotocamera sul retro da 13 Megapixel e foto/videocamera per video-chat e Selfies da 8 Megapixel. Il chip è il processore HiSilicon Kirin 910T, mentre lo smartphone ha una batteria da 2,500mAh. Lo sharmo vanta 445 PPI più dei 326ppi di iPhone 5S e dei 432ppi del Galaxy S5. La fotocamera da 13 Mp scatta buone foto in condizione di luce scarsa (raggiungendo, con le configurazioni, i 3,600 ISO). La fotocamera da 8 Mp per i Selfies da 8 Megapixel con sistema a 5 lenti mette a Ko gli 1.2-megapixel di iPhone 5S e i 2-megapixel di Samsung Galaxy S5: ma Ascend P7 non pensa solo ai Selfies, ma anche ai “groufies“, permettendo la modalità panoramica per le foto ai gruppi.

Equipaggiato con Android, sfida Samsung Galaxy S5, Htc One M8 e Sony Xperia Z2, ma compete anche con Lumia 1020 di Microsoft e Apple iPhone 5S. Huawei ha raddoppiato la sua  brand awareness globale a 52 punti. Dopo aver venduto 4 milioni di Ascend P6, Huawei punta a vendere 10 milioni di smartphone.

Con 13.7 milioni di smartphone venduti, Huawei detiene il 4.9%, alle spalle di Apple al 15.5% e di Samsung, prima della classe con il 30.2%. Huawei, tuttavia, sta crescendo più in fretta dei rivali, con vendite in ascesa al 47 % anno su anno contro il 16.8% di Apple e il 22% di Samsung.

Il business dei dispositivi consumer detiene il 23% delle vendite di Huawei ed è cresciuto il triplo del business delle apparecchiature Tlc. Il successo di Huawei si appoggia sul mercato cinese, ma si basa anche sui consumatori europei in cerca di modelli premium con prezzi abbordabili: i prodotti salva-budget in Europa stanno funzionando piuttosto bene, soprattutto se abbinati a dispositivi realizzati in buoni materiali, ed equipaggiati con chip ad alte performance, fotocamere di qualità eccetera.

Huawei svela Ascend P7, il top di gamma al prezzo giusto
Huawei svela Ascend P7, il top di gamma al prezzo giusto

Il colosso cinese Huawei Technologies, anche per rilanciare l’immagine aziendale e la fiducia, ha in programma un nuovo round di investimenti in Europa. Il fondatore e chief executive Ren Zhengfei, consapevole che gli Stati Uniti rimarranno off-limits per molti anni ancora, vuole stringere i rapporti in Europa, giocando la carta delle assuzioni, in un Vecchio Continente piegato dalla disoccupazione, soprattutto giovanile nel Sud Europa. Huawei rafforzerà gli investimenti in R&D in Europa, ampliando un piano di incentivi destinato a tutti i dipendenti chiave non-cinesi: l’obiettivo di quest’anno consiste nell’attrarre e mantenere i migliori talenti. La spesa in ricerca  l’anno scorso ha registrato un balzo a circa 5 miliardi di dollari. Nel 2013 il colosso cinese di apparecchiature Telco controlla il 22% della spesa in infrastrutture di rete mobile in Emea, contro il 12% del 2010, secondo Infonetics. Huawei sta mettendo sotto pressione Ericsson e Alcatel-Lucent. L’azienda respinge per il momento l’ipotesi di una quotazione in Borsa.

Huawei spenderà 300 milioni di dollari nel marketing globale per pubblicizzare Ascend P7.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore