I 10 più attesi smartphone del 2016

MobilitySmartphone
I 10 più attesi smartphone del 2016
1 2 Non ci sono commenti

Aspettando Mwc 2016, i 10 migliori modelli di smartphone del nuovo anno potrebbero essere iPhone 7, Galaxy S7, Xperia Z6, Lg G5, Lenovo Project Tango, Nexus 7, il nuovo Moto G e Surface Phone

Il Mobile World Congress (Mwc 2016) si terrà a Barcellona dal 22 al 25 febbraio, ma già in Rete impazza il toto-smartphone, per indovinare quali potrebbero essere i dispositivi mobili più attesi. I 10 migliori smartphone del 2016, secondo le indiscrezioni, potrebbero essere iPhone 7, Galaxy S7, Xperia Z6, Lg G5, Lenovo Project Tango, Nexus 7, il nuovo Moto G e Surface Phone. Ma proviamo ad immaginarli uno per uno.

1) Sony Xperia Z6. L’anno scorso Sony ha apliato la gamma Xperia con la versione Z5, uno smartphone dalle caratteristiche evolute: fotocamera da 23MP con registrazione video da 4K, 3GB di RAM, resistente all’acqua e alla polvere, schermo da 5.5 pollici UHD su Xperia Z5 Premium. Anche l’Xperia Z6 avrà un hardware di fascia alta, probabilmente l’upgrade includerà USB-C e la piattaforma Android 6.0 Marshmallow. Sony potrebbe affiancare al modello di fascia alta anche un Xperia Z6 Lite, a metà fra Xperia Z6 ed Xperia Z6 Compact, in metallo e vetro, con display da 5 pollici e chip Qualcomm Snapdragon 650.

I 10 più attesi smartphone del 2016
I 10 più attesi smartphone del 2016

2) Lg G5. La quinta generazione della serie G potrebbe distinguersi per la doppia fotocamera sul retro (un sensore da 16 megapixel ed uno da 8 megapixel) per scattare foto con maggiore profondità, ma si parla anche di un secondo display situato sopra lo schermo principale, per mostrare scorciatoie rapide, notifiche e controlli multitasking. Ha già debuttato su LG V10, ma potrebbe ora sbarcare sugli smartphone di fascia alta. Il processore dovrebbe essere Qualcomm Snapdragon 820. Altri punti di forza potrebbero essere: il sensore per le impronte digitali, 3GB di RAM, 32GB di storage e la fotocamera frontale per i selfie da 8MP.

3) Lenovo Project Tango. Rivelato al CES 2016, Poject Tango è il modello di smartphone di Google, prodotto da Lenovo, per la realtrà aumentata (AR). Lo smartphone, con schermo da 6,5 pollici di diagonale e chip Qualcomm Snapdragon, utilizza una videocamera 3D e monta sensori per mappare il mondo reale e la propria posizione nello spazio 3D. La demo di Lenovo ha mostrato che il device può essere usato per effettuare misurazioni, decorare un ambiente con mobili virtuali eccetera. Ma impressiona la sua capacità di costruire una mappa 3D di una stanza in tempo reale, a un prezzo non dissimile da altri smartphone. Project Tango potrebbe indicare direzioni in edifici, s patuggerendo percorsi e segnalazioni nella mappa degli interni.

4) Lo smartphone Nexus 7. Ancora non si sa nulla, ma Huawei e LG, che hanno già realizzato i modelli Nexus 6P e 5X, potrebbero essere confermati come vendor anche dei prossimi modelli. Maggiori dettagli potrebbero essere resi noto a Google I/O, al via dal 18 maggio.

5) Il 2016 potrebbe essere l’anno del Surface Phone. Dopo i recenti Lumia, Microsoft avrebbe in cantiere Juggernaut Alpha, nome in codice di un top di gamma Surface Phone equipaggiato con Windows 10 Mobile, schermo QHD da 5.5 pollici, 4GB di RAM e processore Intel Atom x3.

6) La quarta generazione di Moto G. Il popolare dispositivo dovrebbe distinguersi per il prezzo economico e sistema operativo Android 6.0 Marshmallow.

7) Blackphone 3 di Silent Circle con PrivatOS, basato su Android, enfasi sulla privacy e anti tecno-sorveglianza.

8) BlackBerry Vienna. Potrebbe essere il nuovo device Android del vendor canadese, dopo il Priv.

9) Samsung potrebbe lanciare il Galaxy S7 il prossimo 11 marzo. Galaxy S7 sarà affiancato dal modello con display curvo, Galaxy S7 Edge. Caratteristiche: processore Qualcomm Snapdragon 820 e Samsung Exynos M1; schermo QHD da 5.1 pollici, Android 6.0 Marshmallow e fotocamere da 12MP e 5MP, anche se il precedente modello aveva un sensore da 16 MP.

10) iPhone 7. Il nuovo smartphone di Apple, con nuovo Soc A10 e nuova piattaforma mobile iOS 10, potrebbe supportare le cuffie senza fili o via Lightning, dando l’addio al connettore audio da 3.5mm.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore