I bollini Siae a giudizio

Autorità e normativeNormativa

I contrassegni imposti dalla Società che gestisce il diritto d’autore in
Italia sono davanti alla Corte di giustizia dell’Unione europea

La Siae è accusata di aver violato le norme comunitarie in tema di libera circolazione delle merci, per aver imposto i famosi e famigerati bollini Siae su tutti i supporti ottici. I contrassegni sono finiti a giudizio davanti alla Corte di giustizia dell’Unione euorope a. Il caso in esame prende spunto da un cittadino tedesco imputato in Italia in un processo penale per aver commercializzato Cd Rom privi di contrassegni Siae. Ma, fa notare Zeus News , il giudizio costituirà un precedente. La Rete si augura l’inesistenza giuridica dell’obbligo del bollino Siae. Nella prima udienza la Corte di Giustizia delle Comunità europee del Lussemburgo è parsa orientativamente favorevole all’abolizione dei contrassegni. Seguiremo la vicenda.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore