I budget IT aziendali sono in salute per Saas, collaboration, smartphone e tablet

AziendeMarketingMercati e FinanzaWorkspace

Anche se tutte le aziende esprimono cautela per il futuro, i cordoni della borsa si apriranno per cloud, virtualizzazione, collaboration, HR e ERP. La domanda Pc e tablet rimane solida. In crescita Apple e Android a spese di Rim Blackberry

Secondo una ricerca di Wedbush la spesa corporate IT (condotta intervistando 100 IT manager) non è messa male per il 2011. Anche se tutte le aziende esprimono cautela per il futuro, i cordoni della borsa si apriranno per cloud, virtualizzazione, collaboration e implementazioni in ambito enterprise resource planning.

Il 77% degli intervistati prevede una crescita dell’8% per la spesa IT nel 2011. Il 66% dei manager IT vuole implementare piattaforme software critiche; il 47% lo farà nel secondo triestre. Al centro sono: SaaS, collaboration, HR e ERP. Fari accesi su Salesforce.com, SuccessFactors, Oracle e  SAP.

Il 59% acquisterà tablet l’anno prossimo, ma solo il 29% sostituirà un notebook; la domanda Pc rimane in salute in ambito business. Il 47% delle imprese ritiene critico lasciare libera scelta dello smartphone agli impiegati: sarà l’enterprise a supportare tutti i telefoni. A beneficiare di questa apertura saranno Apple e Android (e forse anche il nuovo Windows Phone 7) a spese di Research in Motion (Rim Blackberry).

Il 47% sta effettuando l’upgrade all’ultimo Microsoft Exchange, mentre il 23% sta pensando a un’adozione parziale: questo perché Exchange supporta molteplici device.

Le priorità top sui network rimangono: sicurezza, routing/switching, collaboration e gestione performance. Infine il 52% sta migrando dai progetti di data warehouse alle appliance (riflettori accesi su Exadata machine di Oracle). L’ottimizzazione WAN è in prima fila per il 51% dei decision maker IT.

I media tablet a confronto
I media tablet a confronto
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore