I bug nei programmi per la sicurezza

CyberwarSicurezza

Yankee Group indica i nuovi target degli attacchi

I sistemi operativi non sono più l’unico obiettivo di hacker e cracker: l’hacking si sta focalizzando sui software per la sicurezza. Un nuovo studio di Yankee Group ha lanciato l’allarme, sottolineando che la diffusione di questi sistemi sui computer li rende particolarmente appetibili. Inoltre Il service Pack 2 di Microsoft, almeno in parte, ha cercato di blindare Windows Xp, rendendo il sistema operativo più al riparo da vulnerabilità. Secondo Yankee Group, i software per la sicurezza non sono in molti casi all’altezza del compito, e si riveleranno pieni di buchi. Nell’ultimo periodo 2004-2005 il 26% delle falle è stato scoperto in questo comparto: Symantec, ma anche Check Point e F-Secure, hanno assistito all’aumento di vulnerabilità nel 2004, rispetto agli anni prima.Yankee Group consiglia agli utenti di diversificare, evitando di affidarsi a un unico vendor di software per la sicurezza del proprio Pc.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore