I cavi USB diventano reversibili

MarketingStampanti e perifericheWorkspace
L'Usb diventa reversibile e il doppio più veloce
0 0 Non ci sono commenti

L’Usb diventa reversibile e il doppio più veloce. Lo standard ha dimensioni ridotte

Reversibile e con velocità doppia rispetto alle attuali tecnologie USB 3.0. Sono queste le specifiche e il design dell’USB, la connessione standardizzata per trasferire dati fra dispositivi elettronici. Il connettore USB 3.1 Type-C era stato annunciato da USB Implementers Forum (USB-IF) al CES 2014 di Las Vegas, ma solo nei giorni scorsi Foxconn ne ha forito un’immagine in anteprima.

USB e microUSB verranno rimpiazzati da un unico standard, che può essere inserito da entrambi i lati: il connettore diventa simmetrico e assume piccole dimensioni, a metà fra il Lightning impiegato da Apple e USB 2.0 Micro-B. Con dimensioni da 8,3×2,5 mm, il connettore è inferiore a USB 3.0 Micro-B, visto su Note 3.

Secondo lo USB Implementers Forum, i nuovi design saranno pronti per luglio. Ma l’introduzione di nuove porte impiegherà del tempo a diffondersi, visto che i produttori dovranno implementarle via via sui dispositivi. Lo standard Type-C sarà simile in dimensioni all’attuale connettore MicroUSB, tipicamente usato per ricaricare telefonini e video e fotocamere.

Infine a metà marzo l’Europarlamento ha adottato una proposta legislativa per l’aggiornamento delle norme europee sull’adozione di un caricabatterie comune nell’Ue in modo da ridurre costi e sprechi. Il testo, che deve ancora ricevere l’ok degli stati membri,  getta le basi per continuare la crescita e l’innovazione nel settore delle comunicazioni mobili”, secondo il commissario Ue all’industria Antonio Tajani. L’introduzione di un caricabatterie universale, ha spiegato la tedesca Barbara Weiler, relatrice del provvedimento, “accomuna sia gli interessi dei consumatori sia dell’ambiente” perché “metterà fine al caos e ridurrà le 51mila tonnellate annue di rifiuti elettronici“. Approvato con 550 voti a favore, 12 contrari e 8 astensioni, stabilisce l’armonizzazione di norme per immettere sul mercato apparecchiature radio, compresi telefoni cellulari, telecomandi apri-auto e modem. Neelie Kroes a capo dell’Agenda Digitale, ha garantito che la Commissione “lancerà uno studio per vedere quali sono le possibilità di darvi un seguito, e queste includono un nuovo accordo volontario per l’industria e misure giuridicamente obbligatorie sulla base della direttiva“.

Sai tutto di USB? Misurati con un Quiz!

L'Usb diventa reversibile e il doppio più veloce
L’Usb diventa reversibile e il doppio più veloce
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore