I cellulari ci friggono il cervello

Autorità e normative

L’industria dei cellulari mantiene la sua linea secondo cui non ci sono prove
che ci sia un collegamento tra l’uso del telefonino e casi di malattie

NUOVE RICERCHE suggeriscono che i telefonini possono danneggiare il cervello, anche se l’industria dei cellulari mantiene la sua linea secondo cui non ci sono prove che ci sia un collegamento tra l’uso del telefonino e casi di malattie mentali o altri malanni. Senza dubbio le società derideranno anche le ricerche che saranno pubblicate quest’anno sull’International Journal of Cancer. Stando a questi studi, chi usa regolarmente i cellulari da oltre 10 anni avrebbe il 40% in più di probabilità di sviluppare un tumore al sistema nervoso (gliomi) dal lato della testa che appoggiano al cellulare. Questo studio si somma a quello finlandese della Radiation and Nuclear Safety Authority che è giunto alle stesse conclusioni. Un portavoce della associazione degli operatori di telefonia mobile ha dichiarato al Daily Telegraph che i risultati di questi studi non mostrano un collegamento tra l’uso dei telefonini e il rischio di tumore e che i dati sono comunque difficili da interpretare.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore